19 ottobre 2019
ore 9:10
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 56 secondi
 Per tutti

Analisi: terza decade di ottobre torna il caldo anomalo sull'Italia dopo un andamento climatico che comunque è stato quasi sempre sopra media. La causa va ricercata nella circolazione atmosferica che si instaurerà sul Mediterraneo, un vortice di bassa pressione si sgancerà dal flusso atlantico principale per insediarsi sulla Penisola iberica, la sua lenta evoluzione verso l'Italia favorirà il richiamo di correnti piuttosto calde dal nord Africa che risaliranno verso le nostre regioni centro meridionali. Il caldo si farà sentire soprattutto di giorno e laddove le nubi e le piogge non impediranno il riscaldamento potremo raggiungere anche valori estivi, vicini o persino superiori ai 28°C. Temperature elevate anche in collina e in montagna in Appennino con massime che a 1500m potranno arrivare a 18-20°C. Vediamo i valori attesi nei prossimi giorni.

Sabato: Le nubi e le piogge su gran parte del Nord con la sola esclusione dell'Emilia Romagna mantengono le temperature nella norma, altrove i valori saranno tutti sopra media fino a 3-5°C in più sulle  regioni centrali e 2-4°C in più su quelle meridionali. In sardegna massime fino a 27°C.

Domenica: ulteriore riscaldamento al Centro Sud mentre al Nord escluda l'Emilia Romagna i valori restano in media a causa delle nubi e delle piogge. Massime fino a 28°C o superiori in Sardegna, 27°C in Puglia fino a 26-27°C in Campania e Lazio. Sono valori della seconda decade di settembre.

Lunedì: Situazione poco evolutiva con un Centro Sud caldo e un Nord esclusa Emilia Romagna in media. Ancora punte di 28°C in Sardegna e anche in Puglia, aumentano i valori sulle centrali tirreniche, possibili 28°C anche a Roma e Napoli. Dettagli

Giorni successivi: il caldo anomalo continua con un ulteriore aumento delle temperature su tutta l'Italia. Punte di 28°C saranno possibili su Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna, Puglia. Valori più in linea al nord ma sempre leggermente sopra media.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati