19 maggio 2019
ore 15:40
di Carlo Migliore
tempo di lettura
4 minuti, 0 secondi
 Per tutti

Aggiornamento ore 14.00: Nel corso delle ultime ore l'instabilità si è ulteriormente accentuata sulle regioni centrali tirreniche e sul Nordest con rovesci e temporali che localmente sono risultati anche di forte intensità. Accumuli abbondanti fino a 80mm si registrano sulle Prealpi venete soprattutto nel Vicentino. Piogge a tratti intense anche nel rodigino con punte di 40mm. Situazione analoga tra Toscana e Lazio con 64mm nel Pisano e fino a 30mm nella provincia nord di Roma. Precipitazioni meno abbondanti seppur presenti anche sul resto del Nord e del Centro con accumuli compresi tra 5 e 15mm. instabilità in aumento anche al Sud peninsulare con numerosi temporali che si stanno formando nell'entroterra campano e lucano per dirigersi poi verso il settore adriatico. Intanto continua a nevicare sulle Alpi soprattutto orientali seppur a quote elevate, mediamente al di sopra dei 2300-2400m con accumuli freschi a 2500m anche nell'ordine dei 20-25cm. Gli accumuli totali in quota sono davvero ragguardevoli considerato che siamo nella seconda decade di maggio.

Accumuli di neve importanti anche sull'Appennino centrale, questa la situazione a Campo Imperatore nella giornata di sabato 18 maggio

Dal punto di vista termico si segnala un ulteriore lieve aumento delle temperature massime rispetto alla giornata di sabato. I valori sono tuttavia ancora abbondantemente sotto media al Centro Nord, anche stante la nuvolosità e i fenomeni. Alle ore 14 solo 13-15° in Val padana con punte di 19° tra basso Veneto, est Emilia e Romagna, non oltre i 18° anche al Centro con punte di 20° lungo l'Adriatico. Sono temperature di 5-10° inferiori alle medie al Nord e 2-4° inferiori al Centro. Valori leggermente sotto media anche sulle regioni meridionali tirreniche mentre sulla Puglia si superano i 20° con punte di 22° nel Leccese.

AGGIORNAMENTO CRONACA ore 9.00: Un vortice di bassa pressione con minimo sulla Sardegna continua a portare tempo fortemente instabile su buona parte della Penisola. Le regioni più penalizzate dalle piogge, le centrali tirreniche e il nordest dove i fenomeni si presentano anche a carattere temporalesco. Dalla mezzanotte gli accumuli più importanti tra Veneto e Friuli con punte di 40mm nel Vicentino e 30mm nella provincia di Pordenone. Caduti fino a 27mm in Toscana in provincia di Grosseto. Altrove fenomeni più deboli e intermittenti, pressoché assenti al Sud salvo brevi episodi tra Campania e Basilicata. 

Intanto continua a nevicare sulle Alpi, questa volta a differenza del sabato quando gli accumuli più importanti si erano avuti sui settori orientali, sono soprattutto le Alpi orientali ad aver ricevuto i quantitativi maggiori. Attualmente siamo attorno ai 10-15cm con punte di 20cm in Trentino ma la quota è salita, siamo mediamente attorno ai 2000-2200m,  localmente più bassa in Trentino fino a 1800-2000m ma comunque in rialzo. 

Per quanto riguarda le temperature minime della notte, ci sono stati degli aumenti generalizzati stante anche la copertura nuvolosa e i venti meridionali ma i valori restano ancora sotto la norma su gran parte della Penisola. In Val padana si passa dai 10° del Piemonte fino ai 13° del basso Veneto e della Romagna. Al Centro dai 13-14° dei versanti adriatici fino ai 12° dei settori tirrenici e della Sardegna. Al Sud valori abbastanza uniformi attorno ai 13-15° con punte di 16-17° in Sicilia. La città più mite di stanotte è stata Siracusa con 17°C, quella più fredda Torino con 11°.

Previsioni prossime ore: Nord, diffusa instabilità con piogge e rovesci intermittenti, anche a carattere temporalesco su Emilia Romagna e Nordest nelle ore centrali della giornata. In serata parziale attenuazione dei fenomeni su Alpi e Nordovest. Nevicate sulle Alpi in rialzo fino a 2200-2400m. Centro irregolarmente nuvoloso con piogge e locali temporali, anche abbondanti sulla Toscana. Nel pomeriggio più diffuse sulle zone interne e lungo i versanti adriatici poi in parziale attenuazione serale da ovest. Sud ampie aperture su Sicilia, Calabria e Salento. Irregolarmente nuvoloso altrove con qualche isolata pioggia tra Campania, Basilicata e basso Adriatico, più probabile nelle ore centrali della giornata. Temperature in lieve aumento al Centro Nord, stabili al Sud, punte massime di 20° su Sicilia, Sardegna e Puglia. Venti tesi intorno SSE lungo l'Adriatico, da O/SO su Tirreniche e Sardegna. Mari molto mossi

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati