8 marzo 2020
ore 12:22
di Carlo Migliore
tempo di lettura
43 secondi
 Per tutti
Un inverno particolarmente nevoso per l'Islanda
Un inverno particolarmente nevoso per l'Islanda

Se gran parte degli europei e soprattutto gli italiani ricorderanno a lungo quest'inverno per la sua estrema mitezza e la scarsità di precipitazioni, non saranno della stessa idea gli islandesi che hanno invece assistito ad uno degli inverni più nevosi degli ultimi 30-50 anni. Il responsabile di questa enorme differenza tra le latitudini sub polari e quelle centro meridionali del vecchio continente in termini di clima è stata la frenetica attività del vortice polare che ha mantenuto un indice NAO fortemente positivo per tutto il periodo da novembre a febbraio. Un indice NAO positivo si traduce sempre in pressioni molto basse in prossimità dell'Islanda con vortici profondi semi permanenti e forieri di intense precipitazioni, tutte naturalmente nevose in quell'area. Uno spessore e una compattezza della neve visibili anche dal satellite.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati