14 febbraio 2020
ore 9:40
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 33 secondi
 Per tutti

Situazione : Un veloce impulso di correnti instabili provenienti dal nord Europa determina sull'Italia un temporaneo calo delle temperature seppur non ovunque, ciò avverrà soprattutto lungo i versanti adriatici che risentiranno del ramo più freddo della perturbazione. Si tratta comunque di una diminuzione molto contenuta insufficiente per riportare i valori massimi in linea col periodo se non strettamente lungo le regioni orientali ma che farà tornare in linea le minime della notte. Nel weekend la rimonta di un campo di alta pressione di matrice sub tropicale porterà di nuovo clima mite. Vediamo che valori dovremo aspettarci:

Temperature venerdì: L'afflusso di correnti più fredde determina un calo termico lungo le regioni adriatiche con valori che si mantengono in linea col periodo. Altrove valori generalmente superiori anche fino a 6-8°C in più della media al Nordovest per correnti favoniche e sulla Toscana.

Temperature sabato: Situazione analoga al venerdì ma con un contenuto calo termico al Nordovest. Restano in media le sole regioni del medio basso Adriatico e l'alta Calabria ionica. Massime fino a 18° nell'entroterra tirrenico, in Emilia Romagna e sulla Sicilia.

Temperature domenica: Lieve aumento termico sul medio Adriatico che torna sopra media, restano sopra media anche le altre regioni con la sola esclusione della Puglia e dell'alta Calabria ionica. Massime fino a 17° su Tirreniche e Isole Maggiori.

Giorni successivi: Ulteriore rialzo termico con temperature che si portano sopra media ovunque. Da valutare una nuova diminuzione da giovedì-venerdì


Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati