16 gennaio 2019
ore 9:00
di Francesco Nucera
tempo di lettura
2 minuti, 15 secondi
 Per tutti

TENDENZA METEO FINE GENNAIO - Durante il corso dell'ultima decade di gennaio inizieranno a mostrarsi i segnali di cambiamento della circolazione atmosferica alle medie latitudini. L'alta pressione a ridosso dell'Europa occidentale sposterebbe la sua roccaforte verso l'Atlantico; di conseguenza sulla nostra Penisola inizierebbero a soffiare correnti relativamente fredde dal Nord Atlantico con delle precipitazioni al Nord e sulle Tirreniche, a tratti nevose anche a bassa quota.

Nel contempo in stratosfera la lenta decelerazione dei venti zonali tende a propagarsi verso il basso. Il modello europeo mostra come i venti orientali andranno a propagarsi verso la superficie isobarica di 50 hPa ( circa 20 km di quota).

STRATWARMING NON CANONICO  - La partenza dello stratwarming dal comparto siberiano rispetto a quello atlantico (come avvenne in febbraio) è associato anche ad un ritardo della propagazione.Tuttavia ogni evento di stratwarming e di split ha una storia a sé.Quello del febbraio è avvenuto molto velocemente con ripercussioni quasi immediate nella circolazione alle medie latitudini dal momento che anche il vortice troposferico si era diviso. Quello di dicembre invece è un fenomeno 'non canonico' dal momento che lo split è solo in medio alta stratosfera, il riscaldamento è partito dall'area siberiana e il lobo più importante è quello europeo e non canadese come di norma dovrebbe essere. La suddivisione in bassa atmosfera non è poi avvenuta. Si tratta di un fenomeno ibrido. Tuttavia durante il primo riscaldamento, l'evoluzione è stata associata ad alcune irruzioni di aria gelida di natura artica verso l'Europa centro orientale. Le altre invece sono state sottoposte all'azione stabilizzante di un campo di alte pressioni.

NOVITA' PER FINE GENNAIO - La parte finale di gennaio e l'inizio di Febbraio potrebbe evidenziarsi un deciso sotto media termico su molte Nazioni d'Europa, con l'arrivo di condizioni invernali anche per quelle zone che fin'ora sono rimaste a guardare.

Che tempo farà nei prossimi giorni? Consulta la nostra sezione MAPPE (pioggia, neve, temperature, venti, stato dei mari).

Per tutti i dettagli sull'evoluzione atmosferica dei prossimi giorni consultate la sezione Meteo Italia e scaricate l'app gratuita di 3Bmeteo.

Segui l'evoluzione del tempo dei prossimi giorni nella sezione Meteo Italia e scarica l'app gratuita di 3Bmeteo.

Dove nevicherà nei prossimi giorni in Italia? Scoprilo nella nostra sezione MAPPE

Segui l'evoluzione meteorologica dei prossimi giorni nella sezione Meteo Italia 

Segui l'evoluzione del tempo dei prossimi giorni nella sezione Meteo Italia 

Se sei un appassionato della neve e degli sport invernali, segui la nostra sezione dedicata

Come varieranno le temperature nei prossimi giorni? Scoprilo nella nostra sezione MAPPE

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati