28 maggio 2024
ore 23:51
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 23 secondi
 Per tutti

Con le dovute cautele andiamo a vedere che cosa potrebbe riservarci il tempo nella prima settimana di giugno dopo un weekend 1-2 che come abbiamo visto sarà caratterizzato ancora da una certa instabilità. Gli sguardi sono naturalmente tutti puntati sul nord Italia che dovrà affrontare un'ennesima fase di maltempo tra giovedì 30 e venerdì 31. Il determinismo in questi casi non ci è di grande aiuto perchè siamo a oltre 5 giorni di previsione quindi ci affideremo alle analisi probabilistiche e mediate. Una configurazione che prometta maggiore stabilità inizia a intravedersi dopo qualche ultima incertezza di inizio settimana. 

A governare le sorti del tempo sull'Europa meridionale sarà il connubio tra un grosso anticiclone sul Regno Unito e una circolazione di aria più fredda sulla Scandinavia. Normalmente questo tipo di configurazione non è molto positiva per l'Europa centrale perchè permette alle correnti fresche e instabili di intrufolarsi fin nel cuore del continente, tuttavia il raccordo tra l'anticiclone anglosassone e quello sub tropicale sull'Europa orientale dovrebbe garantire almeno a noi italiani, una fascia di maggiore protezione. Ci sarebbero comunque ancora gli effetti legati alla saccatura in allontanamento che potrebbero determinare qualche ultimo temporale sul nordest e forse sul medio Adriatico tra lunedì e martedì. 

A seguire pressioni più elevate sull'Italia con tempo che dovrebbe mantenersi soleggiato. Unica incognita ancora qualche infiltrazione fresca e instabile sul Nordest che potrebbe determinare qualche temporale. Dal punto di vista termico non si intravedono valori di temperatura troppo lontani dalle medie del periodo. Nei prossimi aggiornamenti cercheremo di essere più precisi, seguiteci sempre.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati