15 aprile 2019
ore 15:40
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
56 secondi
 Per tutti

E' stata un'ondata di maltempo invernale quella che sul finire della settimana ha raggiunto Alpi e Appennino. La neve è caduta anche fino a quote basse e spesso in abbondanza. Sulle Alpi si sono avuti accumuli fino a 20/30cm oltre i 1000m sulle valli bergamasche, dove i fiocchi sono scesi fin verso i 700m di quota domenica durante i rovesci più intensi.

Non è stato da meno l'Appennino, dove si contano fino a 20cm di neve fresca oltre i 1400m sul settore tosco-emiliano caduti nel corso di domenica. La nuova settimana si apre con la perturbazione che ha ormai abbandonato Alpi e Appennino Settentrionale, ma che concentra i suoi ultimi effetti sul settore centro-meridionale della dorsale, tanto che gli ultimi fiocchi stanno imbiancando i rilievi abruzzesi e molisani oltre i 1300/1400m.

Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati