19 luglio 2019
ore 22:10
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
2 minuti, 48 secondi
 Per tutti

METEO, POTENTE RIMONTA DELL'ANTICICLONE AFRICANO SU MEZZA EUROPA - A partire dal weekend l'anticiclone africano tornerà a rimontare su Mediterraneo ed Europa occidentale, interessando anche l'Italia. La massima espressione anticiclonica sarà tuttavia nella nuova settimana, con la cupola a inglobare Spagna, Francia, Italia in una prima fase. In una seconda fase, dal 22-23 luglio, l'anticiclone africano si spingerà anche su Europa centrale interessando Olanda, Belgio, Germania, Danimarca, fino a poi puntare il Nord Europa, in particolare parte delle Isole Britanniche e persino la Scandinavia. 

NUOVA ONDATA DI CALORE - Va da sè che in una circostanza del genere l'Europa centro-occidentale sperimenterà una nuova ondata di caldo africano. La parte più intensa della fiammata africana interesserà ancora una volta Spagna e Francia, come accaduto a fine giugno, con picchi termici vicini ai 38-40°C da martedì e nei giorni successivi ( se non superiori sulla Spagna ). Punte di oltre 35-36°C saranno comunque possibili anche sull'Europa centrale, oltre 32-33°C pure su parte dell'Inghilterra ed occasionalmente sulla Scandinavia meridionale nella seconda parte della nuova settimana.

CONSEGUENZE SULL'ITALIA - Come detto l'anticiclone africano interesserà anche l'Italia portando assoluta stabilità e tanto almeno sino a giovedì 25 ( salvo qualche temporale su Alpi e Prealpi nel weekend ). Le temperature saranno in netto aumento, con punte di oltre 34-35°C al Nord, fino a picchi locali di 36-38°C sulle centrali tirreniche e in Sardegna ( segnatamente sulle aree interne lontane dal mare ). Qualche grado in meno lungo le adriatiche e al Sud ma con caldo comunque abbastanza significativo. Farà caldo anche in montagna, con punte di oltre 30°C a 1000m su Alpi specie occidentali e Appennino centro-settentrionale. Pure i valori minimi notturni inizieranno a risentirne, con progressivo aumento e temperature notturne anche superiori ai 24-25°C nelle grandi città soprattutto al Nord.

QUANTO DURERA' - Da giovedì 25 luglio e nei giorni successivi l'anticiclone potrebbe iniziare a perdere gradualmente il proprio smalto quantomeno sull'Italia, proprio a causa di un suo sbilanciamento verso il Nord Europa. Nonostante il tempo comunque in prevalenza soleggiato e caldo, si potrebbe dover mettere in conto qualche nuovo temporale dapprima su adriatiche e Sud, successivamente anche al Nord. Ad ogni modo data la distanza temporale si tratta di una linea di tendenza generale ( non di una previsione certa ), che necessiterà di conferme e molti aggiornamenti. 

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Guarda le foto che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.


Se hai un video o una foto che vuoi condividere entra a far parte della nostra community, 

clicca qui

 per i dettagli.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati