22 ottobre 2019
ore 19:00
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 17 secondi
 Per tutti

Situazione: con il mese di ottobre e con una maggiore stabilità atmosferica arrivano le nebbie, tipiche dei bassi strati quando l'aria è satura di umidità e la circolazione ventosa è pressoché insistente. Nel corso delle prossime ore e per la giornata di mercoledì le condizioni meteo saranno all'insegna di questa insidia sulla Valpadana e lungo i litorali adriatici dalle Marche alla Puglia, tutta. Localmente anche nelle valli interne delle regioni tirreniche centro meridionali. La riduzione della visibilità sarà più alta nelle ore notturne e del primo mattino mentre nelle ore centrali della giornata con il riscaldamento si avrà un parziale diradamento.

I settori più a rischio bassa Lombardia, soprattutto Mantovano, Emilia centro orientale e Romagna, Veneto orientale, litorali marchigiani, abruzzesi e pugliesi soprattutto area garganica e golfo di Manfredonia. Nebbie anche sulle pianure meridionali salentine nel Leccese e nelle valli toscane, Umbre, laziali e Campane cosi come nel Cosentino, nell'agrigentino e localmente lungo la costa tra Trapani e Palermo.

I consigli per una guida più sicura su strade e autostrade:

- Moderare la velocità e curare la manutenzione di freni, gomme ed ammortizzatori: in caso di frenata per improvvisi banchi di nebbia anche pochi centimetri possono fare la differenza;

- Aumentare la distanza di sicurezza, in quanto a causa della nebbia può essere distorta la percezione della posizione degli oggetti;

- Evitare di usare gli abbaglianti dal momento che la nebbia diffondendo la luce crea un vero e proprio "muro luminoso" riducendo ulteriormente la visibilità;

- Utilizzare i proiettori "fendinebbia" (inviano il fascio di luce solo negli strati prossimi all'asfalto ove la nebbia è più rada) per ottenere una migliore visione della strada e della segnaletica orizzontale, tenendo però presente che essi non consentono, viceversa, di visualizzare eventuali ostacoli (altre vetture, etc..);

- Curare la manutenzione di tergicristalli e lavavetri, tenere pulito il parabrezza, dove spesso possono depositarsi goccioline quasi impercettibili ma che contribuiscono ulteriormente a ridurre la visibilità. A questo proposito l'uso del climatizzatore, abbattendo l'umidità all'interno dell'abitacolo, serve ad impedire l'appannamento dei vetri;

- E' fortemente sconsigliato sostare ai bordi della strada.


Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati