16 agosto 2020
ore 23:58
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 28 secondi
 Per tutti
Caldo e afa per gran parte della prossima settimana
Caldo e afa per gran parte della prossima settimana

SITUAZIONE. Giunti alla metà di agosto l'anticiclone subtropicale continua a mantenere le sue radici fino alle latitudini mediterranee, coinvolgendo anche parte d'Italia con caldo intenso e afa. Sono soprattutto le regioni meridionali a risentire dei suoi effetti, con le temperature che raggiungono punte di 38°C in Sicilia. Caldo più sopportabile invece al Centro-Nord, ma con clima a tratti afoso su pianure e litorali. Nella prima parte della nuova settimana assisteremo però ad un'inversione di tendenza, anche se probabilmente solo temporanea. Una saccatura depressionaria transiterà sul centro Europa puntando poi i Balcani e arrecando alcuni temporali dapprima al Nord, poi anche su parte del Centro-Sud.

CALO TERMICO ENTRO META' SETTIMANA. Ne conseguirà un calo delle temperature che a inizio settimana interesserà le regioni settentrionali, martedì anche il Centro e mercoledì infine il Sud peninsulare. Si tratterà di un ridimensionamento delle temperature anche piuttosto vistoso, soprattutto per il Sud, dove rispetto ai valori massimi attuali si perderanno anche 5/7°C, ma a carattere temporaneo.

Temperature massime di mercoledì
Temperature massime di mercoledì

NUOVO RIALZO DELLE TEMPERATURE DA META' SETTIMANA. Passata l'ansa depressionaria l'alta pressione tornerà a rinforzare sul Mediterraneo centro-occidentale e le temperature tenderanno ad aumentare nuovamente. Un primo rialzo termico si manifesterà già martedì al Nordovest, il primo settore a liberarsi dell'area depressionaria e a beneficiare dell'insediamento dell'anticiclone. Mercoledì toccherà al Centro Italia l'inversione di tendenza e da giovedì anche al Sud il caldo tornerà ad intensificarsi. Tanto che a ridosso del prossimo weekend gran parte d'Italia potrebbe ritrovarsi sotto la canicola, soprattutto il Centro-Sud dove si supererebbero i 35/37°C. Vista la distanza temporale la tendenza potrebbe subire modifiche, vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati