17 dicembre 2021
ore 15:49
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 32 secondi
 Per tutti
Situazione calotta artica
Situazione calotta artica

Sono usciti in questi ultimi giorni i dati satellitari sull'estensione della calotta artica per il mese di novembre ed anche in questa circostanza i risultati sono abbastanza sorprendenti. Non per tutto il comparto artico, fortunatamente (sullo Stretto di Bering la calotta polare gode di ottima salute), ma per una buona porzione. Quella interessata è la Baia di Hudson, in territorio canadese, alle prese con un'estensione davvero ridotta per il mese di novembre.

Le acque della Baia solitamente iniziano a ghiacciare all'inizio di novembre ed alla fine del mese risultano in genere interamente ricoperte di ghiaccio. Quest'anno però, a pochi giorni dall'inizio di dicembre, solo l'area in prossimità della costa settentrionale risultava ghiacciata, mentre il resto della Baia di Hudson era ancora privo di ghiaccio, ad eccezione di una fascia molto ridotta in corrispondenza della costa occidentale. Qui le temperature medie nel mese di novembre si sono mantenute circa 6°C sopra la media trentennale 1981/2010. La mancanza di ghiaccio potrebbe avere ripercussioni per gli orsi polari che vivono in questa zona del globo, in grado di cacciare solo quando la superficie dell'acqua è completamente ghiacciata, costringendoli a temporeggiare.

Situazione calotta artica novembre 2021 (Fonte: National Snow and Ice Data Center)
Situazione calotta artica novembre 2021 (Fonte: National Snow and Ice Data Center)

Tuttavia vi sono zone dell'Artico dove l'andamento dei ghiacci è opposto. Sul Mare di Bering infatti l'estensione della calotta polare risultava superiore alla media per la fine di novembre, grazie a temperature che si sono mantenute mediamente di 6°C inferiori alle medie trentennali 1981/2010, cogliendo di sorpresa le navi in ​​transito attraverso la rotta del Mare del Nord, costrette ad attendere l'intervento delle navi rompighiaccio per liberare le vie di comunicazione. In generale sull'Artico l'estensione attuale della calotta è pari a 9,77 milioni di chilometri quadrati, ovvero al decimo posto tra le rilevazioni satellitari del trentennio.

Situazione sulla Baia di Hudson: in bianco l'area ricoperta di ghiaccio (Fonte: US National Ice Center e National Snow and Ice Data Center)
Situazione sulla Baia di Hudson: in bianco l'area ricoperta di ghiaccio (Fonte: US National Ice Center e National Snow and Ice Data Center)

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati