15 novembre 2022
ore 11:00
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 30 secondi
 Per tutti
vortice polare troposferico
vortice polare troposferico

L'autunno fino a questo momento ha visto una prevalenza dell'anticiclone in Europa, alimentato da aria calda di estrazione sub tropicale. Le temperature per questo motivo si sono presentate ben al disopra della media, anche con valori record per il periodo. Questa situazione di blocco è di lungo corso ed è la caratteristica principale di questo 2022.

autunno fino ad ora dominato dall'anticiclone
autunno fino ad ora dominato dall'anticiclone

Tuttavia ci sono dei cambiamenti in arrivo. Una massa d'aria molto fredda per il periodo è attesa interessare il Nord America, sul bordo orientale di un eccezionale promontorio in formazione sull'Alaska. Questa massa d'aria si porterà sull'Atlantico dove verrà a contatto con una massa d'aria più calda. I forti contrasti termici rinforzeranno le correnti occidentali che si porteranno nel cuore dell'Europa. Il jet stream sarà inoltre rafforzato da due intense ciclogenesi in uscita dal Nord America. Questi impetuosi venti in quota abbatteranno il blocco anticiclonico consentendo così alle perturbazioni atlantiche di raggiungere l'Europa e anche la nostra Penisola. Le correnti atlantiche contrasteranno con quelle artiche in discesa sul bordo orientale dell'anticiclone sulla Scandinavia.

jet stream, situazione attesa
jet stream, situazione attesa

Si tratta di una vera quanto tanto attesa configurazione autunnale dovuta ad una bilobazione del vortice polare troposferico, attraverso un ponte anticiclonico esteso dalla Scandinavia all'Alaska e con un treno di perturbazioni che serviranno a frenare la siccità in Europa. Buoni accumuli di precipitazioni sono dunque attesi secondo il modello Ecmwf su Francia, Portogallo, Italia e Balcani.

anomalie precipitazioni secondo Ecmwf
anomalie precipitazioni secondo Ecmwf

Questo disturbo interessa anche il vortice polare stratosferico, in particolare la bassa stratosfera; il vortice stratosferico si presenta bilobato e con i due lobi principali posizionati uno sul Canada e l'altro sulla Siberia, una situazione che contribuirà ad alimentare il flusso zonale basso Atlantico probabilmente fino a fine mese.

vortice polare stratosferico, situazione a 50 hPa
vortice polare stratosferico, situazione a 50 hPa

Seguici su Google News


Articoli correlati