24 settembre 2019
ore 11:33
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 4 secondi
 Per tutti

Alle coordinate 20.0N 59.5E, poco più di 100km dalle coste dell'Oman, è in azione il ciclone tropicale Hikka in movimento verso ovest alla velocità di 24km/h accompagnato da venti con raffiche fino a 185km/h che sollevano onde alte più di 7 metri. La traiettoria di Hikka è piuttosto scontata, vista ormai la sua vicinanza alla terraferma. Già nel corso della giornata di oggi, martedì, toccherà terra in Oman in prossimità della città portuale di Duqm, affacciata al Mar Arabico.


Sebbene nelle prossime ore inizierà a perdere parte delle sue energie Hikka effettuerà il suo landfall con venti fino a 130km/h e un carico di piogge torrenziali che stanno mettendo già a dura prova le zone costiere dei Governatorati di Al-Wusta, Ash Sharqiyah e Dhofar. Dopo aver fatto landfall il ciclone proseguirà la sua corsa verso ovest inoltrandosi nelle zone desertiche prossime al confine con l'Arabia Saudita, che dovrebbe essere valicato nel corso di mercoledì quando verrà declassato a tempesta tropicale. I venti non dovrebbero più superare gli 88-85km/h ma le piogge rimarranno ancora intense e si scaricheranno su zone i cui terreni non sono abituati a ricevere fenomeni atmosferici di tale portata.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati