18 luglio 2019
ore 8:10
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 30 secondi
 Per tutti

METEO WEEKEND, SI AFFACCIA L'ANTICICLONE NORDAFRICANO. Proprio sul finire della settimana dall'entroterra del Nord Africa inizierà a rimontare un campo di alta pressione verso l'Europa. Si tratterà della temutissima alta pressione nord africana, che porterà con sé una massa di aria rovente proveniente direttamente dal Sahara algerino e punterà i settori centro-occidentali europei, intensificandosi giorno dopo giorno. Una volta che il rovente anticiclone nordafricano avrà risalito il Mediterraneo proseguirà la sua estensione verso latitudini più settentrionali, tanto che potrebbe anche raggiungere la Scandinavia verso la metà della prossima settimana, surriscaldando così mezzo continente con punte di oltre 40°C sulla Penisola Iberica.

QUALI EFFETTI SULL'ITALIA? Il fianco destro dell'anticiclone rimarrebbe però esposto ad infiltrazioni di correnti più fresche in discesa dal Nord Europa e alcune di queste potrebbero dirigersi in parte verso il Mediterraneo centrale. L'Italia si troverebbe lungo la zona di confine dell'alta pressione, con effetti tutti da valutare in termini di locali temporali di calore. In ogni caso le temperature torneranno ad aumentare sulle nostre regioni, anche sensibilmente su quelle occidentali che si troverebbero maggiormente esposte alla risalita dell'aria calda dal Sahara verso la Scandinavia. Difficile ad oggi quantificare le temperature che si raggiungeranno sulle nostre regioni, ma al Nordovest e sulle regioni tirreniche sarà facile superare i 35/36°C nel corso della settimanaData la distanza temporale la tendenza potrebbe subire modifiche e vi suggeriamo di seguire i prossimi aggiornamenti.


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati