8 gennaio 2020
ore 18:00
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
2 minuti, 38 secondi
 Per tutti
Meteo: concentrazione di PM10 prevista al Nord giovedì pomeriggio
Meteo: concentrazione di PM10 prevista al Nord giovedì pomeriggio
Concentrazione di PM10 attesa giovedì
Concentrazione di PM10 attesa giovedì

INQUINANTI ALLE STELLE AL NORD - La persistenza ormai da diversi giorni dell'anticiclone su gran parte d'Italia sta determinando un notevole peggioramento della qualità dell'aria, in particolare sulla Pianura Padana. Qui infatti il ristagno dell'aria è maggiore per via dell'assenza di vento e della subsidenza anticiclonica, con concentrazioni di inquinanti particolarmente elevate non solo nelle grandi aree urbane ma anche in quelle rurali. La situazione peggiore, per quanto riguarda le PM10 e le PM2.5 le ritroviamo sulle pianure di Piemonte, Lombardia, Veneto centro-occidentale e sulla pianura emiliana, particolarmente pessima tra torinese, novarese, vercellese, pavese, lodigiano, milanese, Brianza, bergamasco, bresciano, cremonese, mantovano, veronese, vicentino e padovano. In queste zone le concentrazioni di PM10 superano di gran lunga le soglie critiche previste per legge. Ad aggravare la situazione i giorni scorsi l'esplosione dei botti e i roghi per la Befana. 

BLOCCHI ALLA CIRCOLAZIONE PER NUMERSE AUTO IN DIVERSE CITTA' - Contestualmente sono scattate le limitazioni al traffico in diverse città per numerosi veicoli. A Torino, tra le città più inquinate, stop alle auto alimentate diesel fino a EURO 5; stop alla circolazione alle auto Euro 3 e talora Euro 4 anche in numerose città di Piemonte, Lombardia e Veneto tra le quali, Asti, Alessandria, Vercelli, Novara, Milano, Monza, Bergamo, Pavia, Como, Cremona, Lodi, Mantova ma anche a Padova.

METEO SFAVOREVOLE, LA SITUAZIONE NON MIGLIORERA', ANCORA NEBBIE E SMOG NEI PROSSIMI GIORNI - Purtroppo la situazione non migliorerà nei prossimi giorni, complice l'insistenza dell'alta pressione. Giovedì 9 gennaio ancora qualità dell'aria pessima sul fronte delle Polveri Sottili in Valpadana, specie tra Piemonte, Lombardia e Veneto; qualità dell'aria in peggioramento anche nelle grandi città del versante tirrenico in particolare Firenze, Roma e Napoli, ma non ai livelli del Nord Italia. Venerdì temporaneo quanto parziale miglioramento al Nord per il transito di un blando fronte ( la qualità dell'aria sarà comunque scarsa, ma non pessima come giovedì ), tra l'altro con un sollevamento o diradamento delle nebbie. Tuttavia dal weekend e nei giorni successivi anticiclone in nuovo rinforzo e concentrazioni di inquinanti in ulteriore aumento, oltre ovviamente alla ripresa delle nebbie in Valpadana con marcata riduzione della visibilità a partire dalle aree prospicienti il Po. Una situazione di stallo che potrebbe durare almeno sino a metà mese. Seguiranno aggiornamenti. 

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.

Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da 3BMeteo.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati