10 maggio 2020
ore 13:01
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 27 secondi
 Per tutti
Neve di maggio a New York e in tutto il Midwest
Neve di maggio a New York e in tutto il Midwest

Il weekend 9-10 maggio 2020 con la festa della Mamma, sarà a lungo ricordato negli stati del Midwest e della East Coast come uno dei più freddi di sempre del mese di maggio, per trovare un analogo precedente bisogna tornare indietro di ben 43 anni, al 9 maggio del 1977 quando un'irruzione polare porto fiocchi di neve fin sulla Grande Mela. Sembra tuttavia che quello di questi giorni possa essere annoverato come record assoluto visto che un accumulo, seppur leggero c'è stato a Manhattan e a Central Park cosa che non accadde nel '77. Ben altro discorso per le zone più interne come il Midwest e l'area dei Grandi laghi dove gli accumuli di neve sono stati notevoli, caduti fino a 25cm di neve fresca.

La causa va ricercata in un vortice polare ancora insolitamente forte per il periodo che è riuscito a sfondare latitudini molto meridionali contrariamente a quelle che solitamente in questo periodo sono ancora piuttosto fredde. Fatto sta che i newyorchesi cosi come milioni di altre persone hanno dovuto indossare giubbotti, guanti, sciarpe e cappelli come fosse pieno inverno

Un nuovo record è stato battuto anche sotto il profilo climatico, la temperatura minima a Central Park è scesa sino a 1°C battendo di quasi 1°C il record che era stato stabilito nel mese di maggio del 1947. La temperatura minima più bassa in pianura è stata toccata nello Stato dell'Illinois, con -16°C. Ma se sugli USA centro orientali fa tanto freddo, negli USA occidentali la situazione è radicalmente opposta, le temperature infatti sono arrivate a toccare i 30°C persino sugli stati di Oregon, Washington e in Canada nella Columbia Britannica.

Temperature massime 9 maggio
Temperature massime 9 maggio

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati