4 gennaio 2021
ore 16:05
di Carlo Migliore
tempo di lettura
42 secondi
 Per tutti

Se il 2020 ha lasciato il Giappone con accumuli di neve record, persino quadrupli rispetto alla norma, il 2021 non sembra essere iniziato in modo diverso. Gran parte dell'Arcipelago centro settentrionale da Honshu a Hokkaido resta infatti sotto l'influenza delle gelide correnti artiche di matrice continentale provenienti dal potente anticiclone termico tra la Siberia e la Cina. 

Sono correnti in partenza molto fredde e asciutte che però diventano umide e portatrici di neve scorrendo sulla superfice del Mar del Giappone. E' una situazione che perdura ormai da metà dicembre e che salvo brevissime pause non ha praticamente mai smesso di esercitare la sua influenza. Temperature gelide, scese fino a -30° su alcune zone e nevicate, meno intense di quelle del 16-17 dicembre ma che acuiscono le criticità già presenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati