24 settembre 2019
ore 21:00
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 21 secondi
 Per tutti

Cambia entro fine mese l'attuale scenario sul Centro Nord Europa e caratterizzato dalla presenza di un campo di alte pressioni alimentato da aria relativamente calda. La variazione vedrà infatti la fine del promontorio anticiclonico che sarà sostituito da una pronunciata saccatura proveniente dall'artico e diretta verso la Scandinavia e l'Europa centro settentrionale. Nel con tempo andrà rafforzandosi la pressione tra medio atlantico e Groenlandia.

L'aria fredda dunque invaderà diverse Nazioni Oltralpe con una situazione simil invernale che interesserà nei primi giorni Ottobre gli Stati settentrionali ma anche parte della Gran Bretagna e Mitteleruopa dove le temperature andranno sotto le medie tipiche del periodo.

Gli effetti sull'Italia ancora non sono noti del tutto stante la distanza temporale. Tutto dipenderà da quanta forza avrà l'anticiclone ad opporsi agli impulsi freddi in discesa da Nord. Allo stato attuale si ipotizza che l'Italia possa essere coinvolta in maniera parziale dai peggioramenti, in particolare quelle del Centro Sud e del Nord Est. Il tutto associato ad un calo termico in particolare sui versanti orientali. Ne riparleremo.

Seguici anche sulla nostra pagina ufficiale di Facebook, sempre aggiornata con notizie, foto e video

Hai già l'App di 3bmeteo?La puoi scaricare gratuitamente su tutti gli store

Ci sono alcuni termini meteorologi non chiari o che non conosci? Consulta il nostro GLOSSARIO

Per tutti i dettagli del tempo atteso nei prossimi giorni in Italia consulta la sezione meteo Italia

Per restare aggiornati sugli ultimi eventi sismici registrati nel territorio italiano consulta la nostra sezione TERREMOTI

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati