27 maggio 2019
ore 10:20
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 29 secondi
 Per tutti

Evoluzione: Il vortice di bassa pressione di matrice afro mediterranea avrà ancora una storia importante sull'Italia per l'inizio della nuova settimana e in particolare per la giornata di lunedì quando il minimo barico sarà ancora nella medesima posizione della domenica. Questo significa una giornata instabile-perturbata su gran parte della Penisola con piogge, temporali e venti sostenuti, oltre che caratterizzata da temperature sotto le medie, praticamente di stampo autunnale. Ma non è finita, nella giornata di martedì un impulso di aria fredda proveniente dal nord Europa scavalcherà le Alpi e riproporrà ancora maltempo sulle regioni settentrionali con un nuovo vortice che tra mercoledì e giovedì scivolerà verso il Centro Sud.

Meteo lunedì: Nord parziali schiarite sulle Alpi con fenomeni inizialmente sporadici o assenti, cieli molto nuvolosi altrove con piogge e rovesci diffusi, anche abbondanti in Emilia Romagna. Dal pomeriggio cieli più chiusi anche sui settori alpini con fenomeni sparsi. Tra sera e notte prime schiarite al Nordovest. Centro giornata di maltempo con piogge sparse e locali temporali, più intermittenti sulla Sardegna dove tende a migliorare  ma non prima della sera. Sud tempo instabile a tratti perturbato con piogge e temporali, più frequenti tra Sicilia, Campania, Puglia e Molise, qualche schiarita dal pomeriggio su Calabria e Salento. Temperature stabili o in ulteriore lieve calo con massime sotto media  ovunque. Venti tesi a rotazione ciclonica attorno al minimo. Mari molto mossi o agitati.

Meteo martedì: Nord parziali schiarite al mattino, specie al Nordovest con fenomeni più sporadici, tra pomeriggio e sera nuovo intenso peggioramento con piogge e temporali anche forti in discesa dalle Alpi verso le pianure. Centro ampie schiarite in Sardegna, irregolarmente nuvoloso  altrove con piogge a carattere intermittente più diffuse nelle ore centrali e a ridosso dell'Appennino dove potranno assumere anche carattere temporalesco. Sud variabile a tratti instabile soprattutto sulla fascia tirrenica, ma dal pomeriggio anche sulle zone interne e localmente sui versanti adriatici. Temperature in lieve generale aumento ma restano ancora sotto media. Venti ancora tesi tra O/NO e S/SE. Mari molto mossi.

Meteo giorni successivi: La nuova saccatura scaturita dall'impulso freddo nord europeo evolve verso le regioni meridionali trascinando con se l'instabilità. Intanto da ovest rimonta l'anticiclone delle Azzorre con promesse di tempo migliore e via via più caldo al Nord e poi anche al Centro. Resiste un'area di saccatura al Sud con instabilità soprattutto pomeridiana fino ai primi giorni di Giugno (previsione da confermare).


Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati