17 settembre 2019
ore 10:47
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 31 secondi
 Per tutti

PROFONDO VORTICE IN SCANDINAVIA. Sulla Penisola Scandinava è in formazione un profondo vortice di bassa pressione alimentato da fredde correnti di matrice artica da cui si snoda una perturbazione responsabile di maltempo diffuso sull'Europa nordorientale, in particolare sulle pianure russe settentrionali, dove le piogge sono accompagnate da un sensibile calo delle temperature. Condizioni climatiche quasi invernali in Finlandia, dove la pioggia di lunedì è caduta con pochi gradi sopra lo zero sulla Lapponia e valori che non hanno superato i 4/5°C su alcune zone.

IL FREDDO E TEMPORALI VERSO SUD. Nei prossimi giorni il serbatoio artico è intenzionato a riversarsi a latitudini più meridionali e la perturbazione associata scorrerà fin sulla Germania settentrionale, Polonia, Repubbliche Baltiche e confinanti pianure russe, innescando rovesci e temporali talora anche di forte intensità. Le temperature continueranno a diminuire con il clima che diverrà del tutto autunnale.

Mercoledì e giovedì ulteriore affondo verso sud ad opera del fronte freddo e perturbato, con coinvolgimento anche dell'Ucraina e del settore più settentrionale balcanico. Le temperature continueranno a calare e a complicare la situazione saranno tesi veti di Maestrale che spazzeranno la Mittle Europa, dove in alcuni casi i valori diurni non supereranno i 10°C.

MIGLIORA DA VENERDÌ. Poi, da venerdì, l'alta pressione proverà ad estendersi dall'Europa centro-occidentale verso est, favorendo tempo via via più stabile e un progressivo recupero delle temperature anche sui paesi orientali, dove però il clima avrà ormai assunto connotati autunnali.

Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati