11 agosto 2019
ore 20:50
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 5 secondi
 Per esperti

L'evento de El Niño, iniziato nell'autunno 2018, si è concluso; le condizioni sul Pacifico sembrerebbero ora transitare verso una condizione neutrale. Sembrerebbe perchè permane una anomalia positiva sul Pacifico centro occidentale, un El Niño Modoki debole. L'attenuazione de El Niño dovrebbe aumentare le possibilità di vedere cicloni in Atlantico nelle prossime settimane. Fino a questo momento l'attività atlantica risulta sottotono

El Niño esiste fino a quando le anomalie delle acque di superficie sul Pacifico equatoriale sono superiori a +0,5°C e perdurano per alcuni mesi consecutivamente. Le condizioni neutre si verificano quando non sono presenti né El Niño né La Niña.

Stando alle previsioni vi sarebbe una probabilità fino al 55% che condizioni neutrali durino per tutto l'autunno e l'inverno. La possibilità di sviluppo delle condizioni di El Niño è di circa il 30%, mentre vi sarebbe circa il 15% di possibilità che si verifichi La Niña.

L'evento de La Niña verrebbe 'visto' da pochi modelli, ad esempio quello della NASA con un Pacifico equatoriale davvero 'freddo'. Questa situazione, come detto, non sarebbe supportata né dalla media delle previsioni, né tanto meno dalle condizioni della PDO positiva. Tuttavia questo 'segnale' andrebbe rivisto nei prossimi mesi.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati