8 giugno 2020
ore 18:50
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 5 secondi
 Per tutti
Gli effetti della tempesta Cristobal in Florida (Fonte: Paul Hennessy / SOPA Images / REX / Shutterstock)
Gli effetti della tempesta Cristobal in Florida (Fonte: Paul Hennessy / SOPA Images / REX / Shutterstock)

Ha fatto landfall domenica sulla città di New Orleans, in Louisiana, la tempesta tropicale Cristobal, con venti fino a 80km/h ed un carico di piogge torrenziali. I suoi effetti si stanno avvertendo anche su stati più orientali, fino alla Florida settentrionale, con onde alte che creano violente mareggiate, ma anche con venti forti e piogge abbondanti. Effetti pesanti anche nel Mississippi, dove le forti piogge hanno creato allagamenti e bloccato camion e automobili in viaggio su alcune autostrade. Nel nord della Florida un tornado ha sradicato alberi e provocato black out a sud di Lake City. In Louisiana, a Grand Isle, un tratto autostradale è stato completamente allagato, mentre a Biloxi, nel Mississippi, un molo è stato quasi sommerso domenica mattina.

Cristobal è ora stato declassato da tempesta a depressione tropicale e si sta spostando verso nord inoltrandosi all'interno degli USA. Martedì transiterà sull'Arkansas, Missouri e Illinois, mercoledì dal Wisconsin oltrepasserà il confine canadese transitando sui Grandi Laghi, per poi dissiparsi in pieno Canada. Nel suo tragitto verso nord sarà in grado di scaricare ingenti quantitativi di pioggia, innescando anche alcuni tornado. Nelle prossime 24 ore sono attesi accumuli pluviometrici fino a 300mm su alcune aree di Louisiana e Arkansas.

La rotta prevista di Cristobal
La rotta prevista di Cristobal

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati