29 febbraio 2020
ore 8:07
di Francesco Nucera
tempo di lettura
59 secondi
 Per esperti
dinamicità nella prima settimana d'Europa
dinamicità nella prima settimana d'Europa

Si va chiudendo l'inverno meteorologico, il 1° di Marzo infatti segna l'inizio della primavera meteorologica. Si tratta di una convenzione legata al clima quella di precedere di 20 giorni l'inizio di una stagione astronomica.

La caratteristica dell'inverno è stata avere un regime caratterizzato da un vortice polare forte a tutte le quote. Su questo argomento ci torneremo nei prossimi giorni con un maggior approfondimento. Tuttavia è doveroso notare come il vortice polare stratosferico rimanga ancora piuttosto forte e freddo in un periodo dell'anno quando di norma dovrebbe tendere ad un indebolimento. Un po' ricorda quanto accadde lo scorso anno nel periodo da metà febbraio al 20 marzo. I valori risulterebbero di 2sigma sopra la climatologia del periodo.

vortice polare da record in stratosfera
vortice polare da record in stratosfera

Tuttavia la circolazione in troposfera per il momento rimane disaccoppiata con la stratosfera; un vortice polare più allungato e meno circolare determina una certa dinamicità del tempo in Europa, almeno per la prima settimana di Marzo. Successivamente ci sarebbe il tentativo della stratosfera di un 'coupling' con la troposfera attorno al 10 in modo da incidere sulle vicende delle circolazione delle medie latitudini per il restante mese. Vedremo

Possibile interferenza stratosferica sulla circolazione zonale
Possibile interferenza stratosferica sulla circolazione zonale

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati