13 marzo 2020
ore 14:55
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 15 secondi
 Per tutti


Un'insolita ondata di maltempo provocata da un'insolita perturbazione ha colpito l'Egitto negli ultimi giorni. Piogge e temporali sono stati alla base di inondazioni diffuse provocando danni e anche alcune vittime. A El Cairo le piogge cumulate sono state di 60mm in 36, il doppio di quello che cade di norma in un anno. L'ondata di maltempo è stata accompagnata da venti forti responsabili di tempeste di sabbia. Le case in Egitto non sono costruite per resistere alle forti ondate di maltempo come questa. E' rimasto chiuso l'aeroporto internazionale di Luxor e tre porti marittimi: il porto mediterraneo di Alessandria e i porti del Mar Rosso di Sharm el-Sheikh e Hurghada. Scuole, uffici e negozi sono chiusi mentre le autorità hanno chiesto agli egiziani di rimanere a casa. Problemi anche alla linea ferroviaria; due treni si sono scontrati ferendo 13 persone. Secondo i primi accertamenti l'incidente è stato causato ad un problema al sistema di controllo causato dal maltempo. E' stato sospeso il servizio idrico a El Cairo perché la pioggia battente aveva travolto il vasto sistema fognario.

La perturbazione si associa ad un profondo vortice di bassa pressione che si è formato nei giorni scorsi in relazione alla saccatura che in arrivo da Mediterraneo centrale. Il maltempo dopo aver portato piogge e venti forti in Israele, Libano e Giordania è prevista raggiungere il medio oriente coinvolgendo Iran, Kuwait e Arabia Saudita.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati