15 marzo 2021
ore 23:45
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
1 minuto, 41 secondi
 Per tutti

TENDENZA MEDIO TERMINE 15-21 MARZO: anche le ultime emissioni modellistiche confermano anomalie di geopotenziale e pressione negative su gran parte dell'Europa centro-orientale ma anche del Mediterraneo, contestualmente ad anomalie positive tra Isole Britanniche ed Islanda. Un pattern che sottende una configurazione di blocco anticiclonico sul Nordovest Europa, per il quale masse d'aria fredde di diretta estrazione artica interesseranno buona parte del Vecchio Continente raggiungendo anche il Mediterraneo, dove daranno vita a diverse circolazioni cicloniche. In questa fase sull'Italia ci attendiamo un tempo dunque spesso instabile, soprattutto al Centrosud (e in particolare medio versante adriatico, Isole Maggiori e Meridione), con neve anche a quote basse. In genere più secco al Nord anche se non si esclude un marginale coinvolgimento con precipitazioni nevose a quote molto basse dopo il 19 marzo. Le temperature dovrebbero risultare spesso sotto le medie, ancora di stampo invernale soprattutto per quanto riguarda i valori minimi e al Centronord. Il Sud potrebbe invece risentire del richiamo più caldo sciroccale con temperature paradossalmente anche sopra la media. 

Anomalie di geopotenziale (in blu negative, in arancione positive) secondo il modello ECMWF mediate per il periodo 15-21 marzo
Anomalie di geopotenziale (in blu negative, in arancione positive) secondo il modello ECMWF mediate per il periodo 15-21 marzo

TENDENZA LUNGO TERMINE 22-28 MARZO: si confermano ancora anomalie di pressione e geopotenziali inferiori alla media su gran parte dell'Europa meridionale e Mediterraneo, seppur meno marcate rispetto al periodo precedente preso in esame. C'è dunque da aspettarsi ancora tempo spesso instabile specie al Centrosud, sebbene non si escluda una rimonta successiva dell'anticiclone delle Azzorre da Ovest. Tendenza a progressivo addolcimento termico al Centronord rispetto al periodo precedente. 

Anomalie di geopotenziale (in blu negative, in arancione positive) secondo il modello ECMWF mediate per il periodo 22-28 marzo
Anomalie di geopotenziale (in blu negative, in arancione positive) secondo il modello ECMWF mediate per il periodo 22-28 marzo

TENDENZA LUNGO TERMINE 29 MARZO - PASQUA: cambia lo schema barico in Europa, con anomalie tendenzialmente negative sull'Europa centrale e nord occidentale. In questa fase potremmo assistere ad una zonalità atlantica piuttosto spinta, con veloci perturbazioni da Ovest verso Est responsabili di spunti piovosi maggiori questa volta al Nord e su parte del versante tirrenico. Contesto climatico più mite, talora anche sopra la media, specie su adriatiche e Sud. Seguiranno importanti aggiornamenti. 

Anomalie di geopotenziale (in blu negative, in arancione positive) secondo il modello ECMWF mediate per il periodo 29 marzo - 4 aprile
Anomalie di geopotenziale (in blu negative, in arancione positive) secondo il modello ECMWF mediate per il periodo 29 marzo - 4 aprile

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati