17 dicembre 2020
ore 19:19
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 6 secondi
 Per tutti
neve a New York (immagine di repertorio)
neve a New York (immagine di repertorio)

Mentre l'inverno si è un po' assopito sull'Italia dopo la partenza di inizio dicembre, sull'altra sponda dell'Oceano l'inverno inizia a fare sul serio. Le correnti fredde proveniente dal Canada stanno imperversando sugli Usa centro orientali portando nevicate anche intense. La neve nelle ultime ore ha interessato New York City dove si è verificata una vera e propria tempesta di neve con venti fino a 70-80 km/h,; gli accumuli qui spaziano da 10 a 25 cm. Neve anche a Washington, Philadelphia, Baltimora e Pittsburg.


Questa ondata di neve si sta rilevando una delle più intense per lo Stato di New York. A Binghamton sono caduti circa 80cm di neve. Neve a Filadelfia e su altre della costa orientale degli States dopo la paralizzante bufera di neve del 2016. Il traffico aereo è stato fermato con centinaia i voli cancellati. Notevoli i disagi soprattutto lungo la viabilità stradale dove si sono verificati diversi incidenti. Le forti nevicate hanno inoltre provocato un ritardo di consegne del vaccino contro il Covid 19 che ha in Michigan uno dei principali centri di produzione.


Questa ondata di freddo nei prossimi giorni tenderà ad attenuarsi e le temperature sono attese aumentare. Ma secondo le previsioni appare possibile un'ondata di gelo per Natale.

ondata di gelo per gli USA a Natale?
ondata di gelo per gli USA a Natale?

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati