20 luglio 2019
ore 12:25
di Francesco Nucera
tempo di lettura
53 secondi
 Per tutti

Giugno 2019 è stato il mese ( tra i giugno) più caldi di sempre. Molto ha inciso la forte quanto estesa ondata di caldo che ha interessato molte Nazioni del Vecchio Continente. Anche l'Italia è stata interessata dall'ondata di caldo record.

A poco meno di un mese la circolazione atmosferica ripropone una nuova ondata di caldo, anche piuttosto intensa ed estesa. Si tratta della seconda più intensa delle tre di questa estate 2019 . La situazione che andrà ad attuarsi è quella tipica del caldo forte in Europa, soprattutto occidentale: una circolazione di bassa pressione in atlantico e la risalita di masse d'aria calde dalle latitudini sub tropicali. Nuovi picchi di 36-38°C si avranno inizialmente tra Spagna e  Francia ma non sono da escludersi valori prossimi ai 40-41°c nel momento in cui l'anticiclone raggiungerà il massimo fulgore tra il 25-26 luglio. Il caldo si estenderà poi verso Benelux, Germania, Regno Unito e infine sulla Scandinavia dove potranno aversi valori di molto sopra la media.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati