10 agosto 2020
ore 10:33
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
59 secondi
 Per tutti
Alluvione sull'isola di Eubea, in Grecia (Fonte immagine: ANSA)
Alluvione sull'isola di Eubea, in Grecia (Fonte immagine: ANSA)

E' stata una domenica drammatica per l'isola di Eubea, vicino ad Atene, con 210 mila persone tra residenti e turisti, a causa di piogge torrenziali e violenti temporali che si sono scaricati provocando pesanti allagamenti, ingenti danni e la morte di almeno sette persone, tra cui un bambino di otto mesi annegato in una casa a Politika, cittadina a circa 100 chilometri a nord di Atene. Le autorità riferiscono che molte persone per mettersi in salvo dalla furia delle acque si sono dovute rifugiare sui tetti delle loro abitazioni.

Giorgos Psathas, il sindaco di Messapia, la città più colpita dell'isola, ha chiesto l'invio urgente di mezzi e persone per aiutare i soccorsi. Sono centinaia le case allagate a causa delle piogge alluvionali a Psahna, Bouzi e Lefkanti, nell'ovest dell'isola, luogo di villeggiatura estiva per molti ateniesi, oltre che a Politika, cittadina in cui è avvenuta la tragica morte del bambino di otto mesi.

Fortunatamente con l'inizio della nuova settimana le condizioni meteorologiche sono sensibilmente migliorate e il tempo si manterrà stabile e soleggiato nei prossimi giorni, facilitando così le operazioni di soccorso.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati