19 novembre 2020
ore 23:48
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 20 secondi
 Per tutti
Meteo notte tra giovedì e venerdì
Meteo notte tra giovedì e venerdì

SITUAZIONE. Pilotato da un profondo vortice sulla Scandinavia un fronte freddo in discesa dal Nord Europa si avvicina ai versanti esteri dell'arco alpino, dove nel pomeriggio di oggi, giovedì, aumenta la nuvolosità e compaiono i primi fenomeni su Svizzera ed Austria. Un po' di nubi iniziano ad organizzarsi sui confini alpini svizzeri ed austriaci, ma sul versante italiano regna ancora la stabilità atmosferica garantita dalla presenza dell'anticiclone, tanto che su buona parte della Val padana persistono anche nelle ore diurne nebbie e nubi basse, specie lungo il Po.

EVOLUZIONE PROSSIME ORE. Nelle prossime ore però il fronte in discesa da nord si addosserà all'arco alpino, dove il tempo tenderà a peggiorare. Entro sera compariranno le prime piogge lungo i confini retici ed alto atesini, anche con qualche fiocco di neve oltre i 1200/1300m. Nella notte il fronte valicherà le Alpi e distribuirà alcuni rovesci su parte della Lombardia, Triveneto ed Emilia Romagna con neve sui versanti italiani delle Alpi e sull'Appennino Emiliano dai 1000/1200m. Saltato invece il Nordovest, ma il rimescolamento dell'aria contribuirà al dissolvimento degli strati nebbiosi. Rapidamente il fronte agguanterà le regioni centrali (ma anche il Levante Ligure), con piogge sparse ed anche qualche temporale sull'alta Toscana, per poi estendersi entro la mattinata di venerdì a tutto il centro e la Campania con fenomeni anche intensi. Venti in deciso rinforzo a partire dalle regioni settentrionali e temperature tendenti a calare vistosamente. Per l'evoluzione successiva e fino al weekend clicca qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati