11 ottobre 2020
ore 23:45
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 34 secondi
 Per tutti
Venti in decisa intensificazione da domenica
Venti in decisa intensificazione da domenica

SITUAZIONE. L'imminente formazione di un vortice di bassa pressione sul Mediterraneo centrale, attesa tra domenica e l'inizio della prossima settimana, sarà causa di un deciso rinforzo dei venti sulle nostre regioni e sui nostri bacini, inizialmente a rotazione ciclonica intorno al centro di bassa pressione. Poi nel corso della nuova settimana, il vortice si allontanerà verso i Balcani e la ventilazione tenderà a disporsi da Maestrale, sempre piuttosto tesa. Attenzione a possibili disagi nei collegamenti marittimi. Vediamo i dettagli:

VENTI DOMENICA. Si assisterà ad un deciso rinforzo dei venti rispetto alle 24 ore precedenti, a rotazione ciclonica intorno al minimo di pressione sull'Italia centro-settentrionale. Dalla Bora dell'alto Adriatico si passerà alla Tramontana del Mar Ligure e al Maestrale del Mar di Sardegna, mentre sul Tirreno la ventilazione sarà mediamente occidentale. Venti tra sudovest e sudest su Ionio e medio-basse Adriatico. Attese raffiche fino a 60-80km/h su Golfo di Trieste, 80-100km/h sul Mar di Sardegna, con mari ovunque molto mossi o agitati. Raffiche di Garbino nella prima parte della giornata sulla dorsale adriatica.

Venti domenica
Venti domenica

VENTI LUNEDÌ. Il minimo di pressione si sposterà lentamente verso sud e i venti soffieranno ancora a rotazione ciclonica sull'Italia, sempre sostenuti. Tra nord e nordest sui bacini settentrionali e sul medio Adriatico, di Maestrale sui restanti bacini occidentali, da sud sui bacini meridionali, Attese raffiche fino a 70-90km/h su Mar e Canale di Sardegna, con mari generalmente agitati e possibili mareggiate sulle coste occidentali sarde.

Meteo Italia: i venti previsti lunedì
Meteo Italia: i venti previsti lunedì

VENTI MARTEDÌ. Tenderanno a disporsi quasi ovunque da Maestrale i venti, sempre sostenuti, ad eccezione del Mar Ligure dove tenderanno a provenire da sudovest per l'avvicinamento di un nuovo vortice di bassa pressione dal Nord Europa verso il Mediterraneo centrale.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati