15 marzo 2019
ore 17:22
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 43 secondi
 Per esperti

AGGIORNAMENTO VORTICE STRATOSFERICO DA RECORD - Seguiamo, attraverso questo approfondimento, le vicende del vortice polare stratosferico che si presenta freddo e compatto a tutte le quote; esso raggiunge un valore record di velocità a 10 hPa per il mese di Marzo. Il grafico mostra inoltre come ci troviamo nella situazione opposta a quella avvenuta in dicembre quando, in seguito allo Stratwarming, la velocità era piuttosto bassa. 

CONSEGUENZE - il grafico sotto mostra la sezone verticale dell'atmosfera. Si nota come il segnale stratosferico in arancione scenda verso la troposfera. In pratica la stratosfera condiziona le vicende troposferiche. Questa situazione determina infatti un aumento della zonalità in Europa tanto che nei prossimi giorni è atteso un aumento della pressione sul comparto centro occidentale.

La seconda conseguenza è il Final Warming, l'ultimo riscaldamento stratosferico, che dovrebbe arrivare nel corso del mese di Aprile.  Le velocità zonali mostrano infatti un graduale calo per la fine del mese stante l'allungamento del vortice verso il comparto euro asiatico e il rafforzamento dell'anticiclone sulle Aleutine.

Alcune analogie. Gli anni caratterizzati da un vortice polare forte in Marzo sono stati caratterizzati nei mesi di Aprile e Maggio da anomalie di geopotenziale piu' alte della media sull'Europa centro occidentale. Insomma un proseguimento dell'attuale scenario da NAO +

Se vuoi conoscere anche lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Se hai un video da condividere entra a far parte della nostra community, clicca qui per i dettagli.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Previsioni fino a 15 giorni. Consulta qui la tendenza.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da 3BMeteo.

Diventa anche tu meteoreporter, segnala le tue foto e video nella nostra community.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati