5 dicembre 2020
ore 12:57
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 41 secondi
 Per tutti
Weekend di maltempo con burrasche di vento, neve copiosa sulle Alpi e nubifragi
Weekend di maltempo con burrasche di vento, neve copiosa sulle Alpi e nubifragi

UN WEEKEND DA LUPI - Non ci faremo mancare davvero nulla in questo weekend con criticità in diversi ambiti meteo. Avremo neve copiosa sulle Alpi con accumuli oltre il metro, piogge forti e temporali su coste e pianure con nubifragi e allagamenti in diverse grandi città, venti forti con burrasche e mareggiate e acqua alta sulla Laguna Veneta ma per fortuna per quella ci sarà il Mose. La causa di tanto maltempo sarà l'estensione dell'area di saccatura attualmente presente tra l'Europa occidentale e il Regno Unito a tutta l'Italia. Si formerà anche un minimo secondario sul Mar Ligure che complicherà ulteriormente la situazione. Sono dinamiche decisamente anomale per il mese di dicembre, più tipiche dell'autunno. Ma vediamo un dettaglio per il sabato e la domenica

SABATO - FORTE MALTEMPO AL CENTRO NORD - l'intensa perturbazione agirà prevalentemente sulle regioni centro settentrionali. Nelle ore centrali della giornata sarà su Sardegna, Toscana, alto Lazio, Umbria, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia e Triveneto. Piogge forti e temporali interesseranno l'area tirrenica soprattutto della Toscana e in serata anche il basso Lazio con possibili nubifragi su Roma. Piogge abbondanti anche su Emilia Romagna e Triveneto, anche qui con possibili temporali e nubifragi, specie sul Friuli. La neve cadrà abbondante sulle Alpi e le Prealpi centro orientali oltre i 700-1100m, debole su quelle occidentali, 1000-1200m sull'Appennino settentrionale, a quote alte 1900-2000m sull'Appennino centrale. Maggiori schiarite interesseranno Piemonte, medio basso Adriatico e Sud con fenomeni marginali. Attenzione ai venti, forti di scirocco sul Tirreno centrale e il medio alto Adriatico con possibilità di burrasche e mareggiate. Acqua alta sulla laguna veneta fino a 130-140cm ma dovrebbe entrare in funzione il Mose. Temperature in lieve calo al Centro, in lieve aumento al Nord ed al Sud.

Meteo sabato
Meteo sabato

DOMENICA - FORTE MALTEMPO AL SUD E ANCORA PARTE DEL CENTRO NORD - Nel mirino del maltempo le regioni meridionali con forti temporali e nubifragi su Campania, Sicilia, Calabria e da metà giornata anche su Puglia e Basilicata. Piogge abbondanti anche sul medio Adriatico e in una prima fase ancora su Lazio , Umbria e Toscana. Maltempo anche su parte del Nord, segnatamente Lombardia e Triveneto con nubifragi sul Friuli. La neve cadrà ancora copiosa sulle Alpi e le Prealpi centro orientali sopra 800-1200m, non sotto i 1200m sull'Appennino settentrionale, 1300-1500 su quello centrale. Il tempo migliorerà su Nordovest, Toscana e Sardegna. Attenzione ai venti, forti di libeccio sull'area tirrenica, molto forti di scirocco su Ionio e soprattutto Adriatico con raffiche fino a 100km/h, burrasche e mareggiate. Ancora prevista acqua alta sulla Laguna veneta fino a 140cm ma dovrebbe entrare in funzione il Mose. Temperature in calo al Centro Sud, stabili al Nord.

        

Meteo domenica
Meteo domenica

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Seguici anche su Google News


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati