7 maggio 2019
ore 9:54
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 38 secondi
 Per tutti

Situazione: l'approfondimento di un vortice di bassa pressione sul Regno Unito continuerà a mantenere attiva sull'Europa occidentale una profonda saccatura alimentata da correnti fredde nord Atlantiche. Una nuova perturbazione associata al minimo si dirigerà verso l'Italia preceduta da un richiamo di correnti caldo-umide di matrice nord africana. Sebbene la parte più attiva del fronte sia attesa solo a fine giornata, il richiamo umido che la precede sarà più che sufficiente per alimentare una certa instabilità sulle regioni settentrionali in attesa di un peggioramento serale e notturno più marcato. Sul resto della Penisola il richiamo del fronte caldo sub tropicale manterrà condizioni stabili e calde anche se accompagnata dal transito di nuvolosità medio alta stratificata a luoghi anche compatta. Le previsioni:

PREVISIONE PER GIOVEDÌ 25 APRILE: Nord: nuvoloso fin dal mattino con deboli piogge a carattere intermittente, più probabili su Liguria e settori alpini-prealpini. Dal pomeriggio graduale ulteriore peggioramento con possibilità di rovesci e locali temporali, in intensificazione tra la sera e la notte. Centro: prevalenti condizioni di tempo stabile e soleggiato salvo velature sparse e addensamenti associati a qualche pioggia sull'alta Toscana, anche a carattere di rovescio o temporale a fine giornata. Sud: tempo stabile seppur con cieli a tratti nuvolosi per il transito di nubi medio alte stratificate anche compatte, non sono previsti fenomeni degni di nota. Temperature stabili al Nord, in ulteriore aumento al Centro Sud con massime fino a 26-28°C, Venti  meridionali salvo che sullo Ionio dove soffieranno da NE. Mari mossi.


Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati