5 agosto 2022
ore 16:45
di Alessandro Conigliaro
tempo di lettura
1 minuto, 20 secondi
 Per tutti
Peggioramento lunedì 8 agosto
Peggioramento lunedì 8 agosto

Quest'estate sarà sicuramente una delle più calde e siccitose di sempre. L'ultimo report dell'isac-cnr di Bologna, evidenzia come il mese di luglio sia stato in assoluto il secondo più caldo di sempre, registrano un'anomalia media nazionale pari a +2.26°C rispetto al trentennio 1991-2020. Purtroppo questa ondata di caldo continuerà ancora per qualche giorno, ma dalla prossima settimana è previsto un nuovo calo termico. Infatti, l'indebolimento dell'anticiclone africano, favorirà un maggiore afflusso di correnti umide e fresche in quota che determineranno un aumento dell'instabilità con precipitazioni che interesseranno non solo i rilievi, ma a tratti anche la costa. Nel corso del weekend assisteremo ad un graduale aumento dei temporali dapprima in Appennino, con fenomeni localmente intensi, anche a carattere grandinigeno, mentre dalla prossima settimana le precipitazioni coinvolgeranno anche la fascia collinare e sub-costiera, con possibili piovaschi sin verso la costa. Le piogge e i venti, che soffieranno con intensità fino a moderata dai quadranti orientali, renderanno il clima della regione più sopportabile, smorzando la canicola estiva e riportando i valori in linea con le medie del periodo.

Tendenza Ferragosto - Con il cambio di circolazione dei prossimi giorni ci si appresta ad entrare in una nuova fase estiva, con anticiclone che lentamente si sposterà verso l'Europa occidentale, lasciando maggiori spazi per l'infiltrazione di correnti più fresche da est e da nord. Nel complesso avremo prevalenza di giornate soleggiate, ma non mancheranno momenti di instabilità con rovesci e temporali sparsi, più frequenti in Appennino.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati