10 marzo 2020
ore 11:01
di Carlo Migliore
tempo di lettura
46 secondi
 Per tutti

E' stata scoperta una strana stella a 150 anni luce dalla terra, individuata grazie ai dati del telescopio Gaia dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) dal gruppo internazionale guidato da Mark Hollands, dell'università britannica di Warwick. Sin dal primo momento gli scienziati hanno notato qualcosa che non andava nella sua composizione, WDJ0551 + 4135, questo è il nome che le è stato dato, ha infatti una insolita concentrazione di carbonio che una nana bianca non dovrebbe avere. La sua composizione e la sua massa, doppia rispetto alla media, non si possono spiegare attraverso la normale evoluzione stellare. L'unica ipotesi possibile è che la stella si sia formata dalla fusione di due nane bianche, praticamente una collisione cosmica. Gli astronomi ipotizzano che la fusione tra le due stelle potrebbe essere avvenuta 1,3 miliardi di anni fa, ma le due nane bianche originali esistevano già da molti miliardi di anni.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati