13 giugno 2021
ore 14:32
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 14 secondi
 Per tutti
L'eredità di un fulmine che colpisce il suolo
L'eredità di un fulmine che colpisce il suolo

LA FOLGORITE, IL FOSSILE DI UN FULMINE: probabilmente non ne avrete mai sentito parlare o forse si, se siete dei geologi o dei climatologi, le folgoriti sono delle particolari formazioni vetrose causate dall'impatto di una violenta scarica elettrica con il suolo sabbioso. La silice contenuta nella sabbia fonde istantaneamente a causa della temperatura del fulmine che può arrivare fino a 18mila gradi Celsius e diventa vetro. Possono essere di diverse dimensioni da pochi centimetri fino ad alcuni metri e sono generalmente tubolari ramificate vuote all'interno. Le folgoriti sono la fotografia del percorso del fulmine attraverso la sabbia. 

Alcuni esempi di folgoriti
Alcuni esempi di folgoriti

Scovarle non è semplice perché si trovano soprattutto sotto terra ma ne esistono davvero tante, anche molto antiche. Nel deserto del Sahara per esempio è stata ritrovata una folgorite risalente a 250milioni di anni fa, testimonianza di un passato molto piovoso e ricco di vegetazione per uno dei posti più aridi del Pianeta. Le folgoriti non sono particolarmente rare, se pensiamo che ogni giorno la Terra viene colpita da fulmini almeno un milione di volte, tuttavia non sempre si formano, occorre che il suolo abbia la capacità di fondere al contatto col fulmine. Questo non accade solo per la sabbia, ma per esempio anche per l'asfalto, diversi sono i casi in cui l'impatto di un fulmine con una strada asfaltata abbia lasciato una traccia indelebile di se.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati