15 novembre 2016
ore 20:24
di Francesco Nucera
 Per tutti


previsioni meteo inverno 2016-17
previsioni meteo inverno 2016-17

METEO INVERNO 2016-17 IN ITALIA - Una stagione dinamica con diverse ondate di maltempo attende l'Italia.Il Mediterraneo infatti sarà zona di confluenza tra masse d'aria dalle caratteristiche diverse.

PIOGGIA IN ITALIA - Si attende un INVERNO diverso rispetto lo scorso anno, più freddo e contrassegnato da un numero di giorni piovosi superiore alle media. Le precipitazioni maggiori sono attese al Centro Sud.

TEMPERATURE/NEVE - Le temperature nel complesso saranno sotto media al Nord, nelle medie o di poco sotto al Centro, leggermente sopra media al Sud. Tale scenario è consistente con alcune ondate di freddo. La maggiore nevosità è attesa sulla dorsale, fino a quote basse. Episodi di neve in pianura possibili al Nord, specie al Nord Est.

EVOLUZIONE INVERNO 2016-17  PRIMA PARTE- L'avvio di stagione vedrà in Europa una lenta e graduale evoluzione verso scenari via via più freddi. Impulsi di aria instabile raggiungeranno il Mediterraneo; l'Italia dunque sarà interessata a tratti da alcune ondate di maltempo, più penalizzanti al Centro Sud. Il Nord sarà più esposto all'alta pressione.

meteo inverno, prima parte
meteo inverno, prima parte

EVOLUZIONE INVERNO 2016-17  SECONDA PARTE PIU' DINAMICA - Il freddo in Europa rincarerà la dose una volta che gli anticicloni di blocco si saranno rafforzati alle alte latitudini, attraverso discese di masse d'aria artica. In Gennaio e sopattutto in Febbraio l'Inverno sarà molto freddo tra Europa orientale, Ucraina e Russia occidentale. Il Mediterraneo, dopo un periodo di stasi, sarà attraversato da un canale di bassa pressione proveniente dall'Atlantico con piovosità in aumento in Italia. In tal frangente episodi di neve a quote basse sono possibili anche al Nord in una prima fase più influenzata dall'alta pressione.

inverno seconda parte, scenario
inverno seconda parte, scenario

METEO INVERNO 2016-17 IN EUROPA. Il cuore del freddo sarà centrato tra Ovest Russia, Baltico, Ucraina e Bielorussia. Ma il freddo pungente si spingerà anche su Polonia, Germania, Ungheria, Balcani ed Egeo tra Gennaio e Febbraio. L'interferenza tra l'aria umida e mite meridionale con quella fredda da Est sarà alla base di neve intensa sull'Europa nord orientale. Dopo una prima parte più secca della media per via dell'anticiclone la piovosità è prevista in aumento su Francia, Germania,  Danimarca e Paesi Bassi. Episodi di neve sono possibili anche sul Regno Unito meridionale nella seconda parte dopo un avvio di stagione sotto tono. Un clima secco attende anche Svezia e Norvegia.

MALTEMPO TRA BALCANI/EGEO - Il passaggio di perturbazioni sul Mediterraneo darà i maggiori effetti tra Balcani meridionali e l'Egeo, dove sono attese le precipitazioni più intense e con delle criticità.

NOTE TECNICHE - In questo periodo si evidenziano temperature calde sul Nord Atlantico e questo è un fattore importante nella stagione invernale. Tale situazione continuerà a persistere anche nei prossimi mesi. Il vortice polare presenterà diversi periodi di debolezza. L'azione operata dalle onde troposferiche farà si che il vortice stratosferico non si approfondisca come avvenne lo scorso anno. Di conseguenza aumenta la possibilità che l'aria fredda si porti più a sud della media in Europa, per via di anticicloni che si andranno posizionando tra Nord Atlantico e latitudini settentrionali nel corso della stagione.

N.B. si tratta di scenari, previsioni sperimentali non utili alla programmazione di attività umane

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti