20 luglio 2019
ore 9:25
di Manuel Mazzoleni
tempo di lettura
49 secondi
 Per tutti

ANALISI - l'alta pressione afro-mediterranea si rafforza in modo via via più decisa non solo sul Mediterraneo occidentale ma anche sull'Italia, favorendo già in queste ore bel tempo su gran parte dello Stivale. Umide infiltrazioni atlantiche, legate a una circolazione ciclonica recidiva a nordovest delle Isole Britanniche, lambiscono tuttavia ancora Alpi e Prealpi, dove potremo avere ancora qualche rovescio o temporale tra le ore pomeridiane e serali. Isolati fenomeni potranno sconfinare anche sulle zone pedemontane e interessare i massicci appenninici del Centro Italia.

Ma vediamo nel dettaglio le zone più a rischio: in primis i settori alpini con acquazzoni e temporali sparsi. A seguire i settori prealpini orientali, Dolomiti e pedemontane piemontesi. Isolati fenomeni sono altresì attesi anche su Alpi marittime, Appennino centrale ( tra Abruzzo occidentale e medio-basso Lazio), Appennino campano, massicci calabresi e rilievi etnei. Fenomeni in generale esaurimento nel corso della serata con ampi rasserenamenti. 


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati