23 marzo 2024
ore 23:55
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 40 secondi
 Per tutti

ORE 18:00 - TEMPORALI ANCHE IN FRIULI, LOCALMENTE FORTI E CON GRANDINE - Mentre la cellula temporalesca che ha colpito Milano si attenua ulteriormente molti temporali a macchia interessano il Friuli con fenomeni localmente forti e grandine segnalata nella zona di Pordenone e di Aviano.

ORE 16:30 - FORTE TEMPORALE NEL MILANESE, SEGNALATA ANCHE GRANDINE - Una piccola ma insidiosa cellula temporalesca ha interessato la provincia occidentale di Milano raggiungendo poi anche la città soprattutto la zona sud. Segnalata grandine di medie dimensioni. E' possibile che la genesi temporalesca sia stata accentuata dal calore prodotto dal centro urbano della città che ha raggiunto i 20/21°C intorno alle ore 15.

ORE 15:00 - PRIMI TEMPORALI TRA LOMBARDIA E TRENTINO, VENTO FORTE SU ALPI E APPENNINO - Come nelle attese il fronte atlantico che in mattinata si è addossato alle Alpi sta gradualmente scivolando verso sudest. I primi temporali interessano l'alta Lombardia, hanno anche sfiorato Milano, e il Trentino. Sono fenomeni localizzati e veloci e marceranno nelle prossime ore verso alto Veneto e Friuli. Un significativo rinforzo della ventilazione sta interessando soprattutto Alpi e Appennino. Alla quota di 2000m sulle Alpi le raffiche toccano i 100km/h mentre in Appennino si sono raggiunte punte di 70/80km/h. Vento a tratti forte anche sulla Pianura Padana, soprattutto tra Parmense, Bolognese e Ravennate con punte di 50/60km/h.

ORE 9:00 - Il profondo vortice di bassa pressione Kilia centrato sul comparto scandinavo estende la sua influenza anche all'Europa centrale e orientale con una perturbazione destinata a transitare tra poche ore anche sulle nostre regioni settentrionali. Dato che le correnti in quota (e anche al suolo) sono molto tese, il fronte transiterà molto velocemente accompagnandosi a dei rovesci e dei temporali che localmente potranno essere accompagnati da brevi grandinate. Le zone più esposte saranno quelle Alpine e prealpine centro orientali assieme alle alte pianure piemontesi, le medie e alte pianure lombardo venete e il Friuli. Non ci saranno risentimenti più a sud in quanto il campo anticiclonico resterà ben strutturato. Ma vediamo allora che tempo avremo nelle prossime ore

METEO SABATO PROSSIME ORE: Nord, rapido peggioramento su alto Piemonte, medio alta Lombardia e Liguria centro orientale con rovesci e locali temporali. Entro il tardo pomeriggio e le prime ore serali peggiora anche su medio alto Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli, anche qui con rovesci e locali temporali. Possibili anche delle locali grandinate. Maggiori aperture su estremo Ovest, basse pianure ed Emilia Romagna. Centro, nubi sparse sulle regioni tirreniche con tendenza tra il pomeriggio e la sera a qualche isolato rovescio sull'alta Toscana. Soleggiato altrove. Sud, nubi sparse sull'area tirrenica con sole prevalente, soleggiato sui restanti settori. Temperature in calo al Nord dal pomeriggio, stabili o in lieve aumento altrove. Venti forti dai quadranti sud occidentali sul Tirreno settentrionale, tesi occidentali anche su Prealpi e Valpadana, forti occidentali sull'Appennino centrale. Mari molto mossi i bacini settentrionali, poco mossi o mossi gli altri.


Seguici su Google News


Articoli correlati