26 giugno 2019
ore 21:10
di Andrea Vuolo
tempo di lettura
2 minuti, 22 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE E AGGIORNAMENTI PROSSIME ORE - La massa d'aria rovente di matrice subtropicale ha ormai raggiunto il Mediterraneo e l'Europa occidentale e causerà un'imponente ondata di calore in molti Paesi d'Europa. Il picco del caldo è previsto tra le giornate di giovedì 27 e venerdì 28 giugno, quando l'isoterma +28°C a circa 1.500 metri di quota approderà su Francia, Spagna e Alpi occidentali determinando due giornate potenzialmente storiche dal punto di vista meteorologico. 

Per quanto riguarda l'Italia i valori più elevati si raggiungeranno giovedì in Val Padana, specie tra Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, zone interne di Toscana, Umbria, Lazio, ma anche sui fondovalle di Val d'Aosta e Trentino Alto Adige. Secondo gli ultimi aggiornamenti, sono possibili picchi di 40-42°C in Piemonte tra le province di Vercelli, Alessandria, Asti, 39-41° tra Torino, Ovest Lombardia (possibili 40°C anche a Milano città) ed Emilia Romagna (39-40°C a Bologna).  In Toscana, Umbria e Lazio valori leggermente inferiori, intorno ai 39°C a Firenze, Siena, fino a 36-38°C a Roma.

Si tratterà comunque di un caldo nel complesso torrido anche al Nord, stante una graduale diminuzione dei valori di umidità relativa per un temporaneo effetto foehn in discesa dall'arco alpino.

Nella giornata di venerdì sarà ancora una volta la Val Padana l'area più calda della Penisola, con ancora picchi di 40°C in Piemonte, specie tra le province di Alessandria ed Asti, fino a 38°C a Torino. Qualche grado in meno tra Lombardia ed Emilia Romagna, tuttavia con ancora punte di 36-39°C sulle basse pianure. Ma questa volta sulle regioni del Nord il caldo diventerà gradualmente più afoso complice un aumento dei valori di umidità relativa collegato ad un flusso più umido nei bassi strati dell'atmosfera proveniente da Est: venerdì sarà anche la giornata la giornata dove verrà avvertito il maggiore disagio bioclimatico di questa ondata di calore collegato proprio al mix temperature elevate / umidità alta. Gran caldo anche al Centro con punte di 38-39°C a Firenze, Siena, fino a 35-37°C a Roma, così come in Sardegna dove si registreranno nuovamente punte di 38°C nelle aree interne del Sassarese, del Nuorese e dell'Oristanese.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra SEZIONE SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni: ecco i dettagli grafici.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione METEO ITALIA.

Per conoscere in tempo reale la situazione del traffico sulle nostre principali strade e autostrade italiane consulta la sezione TRAFFICO.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati