20 giugno 2018
ore 12:41
di Manuel Mazzoleni
tempo di lettura
1 minuto, 32 secondi
 Per tutti

L'ESTATE PUÒ ANCORA ATTENDERE - Una circolazione di bassa pressione resta ben attiva al largo della Corsica ed entro venerdì si porterà tra il basso Adriatico e lo Ionio settentrionale, dopo aver attraversato le regioni centrali dello Stivale. Essa rinnoverà cosi rovesci e temporali che localmente potrebbero essere di moderata o forte intensità con grandinate e colpi di vento. Il tutto accompagnato da un calo termico che gradualmente si spingerà verso le regioni meridionali dello Stivale. Ma vediamo nel dettaglio le tappe del peggioramento.

GIOVEDI' - Il vortice si porterà gradualmente verso il Tirreno meridionale. L'instabilità coinvolgerà cosi soprattutto il Centro Sud mentre al Nord assisteremo a un parziale miglioramento, anche se con ancora rovesci e temporali su basso Veneto, Emilia-Romagna, Ovest Alpi e Prealpi. Attesi fenomeni localmente anche intensi, invece, al Centro Sud in particolar modo a ridosso della dorsale, ma con tendenza a miglioramento entro fine giornata al Centro.

VENERDÌ - Il vortice si sposterà tra la Puglia e la Grecia rinnovando condizioni di tempo instabile o perturbato tra Sicilia, specie settentrionale, Calabria e Puglia nonché fenomeni diurni su Appennino centrale e interne sarde in sconfinamento su basso Lazio e Campania. Qualche fenomeno, infine, atteso anche su Ovest Alpi e interne ligure.

TENDENZA - In vista del weekend il tempo andrà ulteriormente migliorando, seppur con ancora una residua instabilità al Sud e temporali di calore sempre possibili sui rilievi alpini e appenninici tra sabato e domenica. Clima un po' più caldo.

Dettaglio delle piogge previste: Clicca qui

Dettaglio delle temperature previste: clicca qui

Dettaglio del tempo previsto: clicca qui

Dettaglio dei venti previsti: clicca qui

Dettaglio delle allerte previste: clicca qui

Consulta la situazione in atto: clicca qui

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati