19 febbraio 2019
ore 11:25
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 58 secondi
 Per tutti

Si va verso un periodo all'insegna dell'alta pressione subtropicale in continuo rinforzo, destinata ad abbracciare l'intero comparto centro-meridionale del continente e verso la fine della settimana anche parte degli stati settentrionali. L'Italia si ritroverà completamente coinvolta e in condizioni di totale stabilità atmosferica. Ma i regimi di alta pressione nel corso della stagione invernale presentano sempre un risvolto negativo, caratterizzata dal ristagno dell'aria nei bassi strati dell'atmosfera e dal conseguente aumento dell'umidità e delle sostanze inquinanti, soprattutto nelle aree di pianura.

Prima a farne le spese sarà infatti la Pianura Padana, destinata a raccogliere grandi quantitativi di smog e contemporaneamente interessata dalla formazione di banchi di nebbia che nelle ore più fredde della giornata potranno risultare a tratti spessi.

Martedì la nebbia si presenterà soprattutto sull'area padano-veneta, dove potrà localmente persistere anche di giorno in prossimità della costa adriatica. Qualche banco di nebbia o foschia spessa potrà interessare inoltre le conche appenniniche del Centro Italia, prima fra tutte quelle umbre e marchigiane.

Mercoledì l'ulteriore stabilizzazione dell'aria causerà un incremento della nebbia e delle foschie spesse in Val padana, con nubi basse dovute al loro sollevamento diurno che potranno persistere anche nelle ore diurne tra Lombardia orientale, Veneto e Friuli.

Gli inquinanti si concentreranno soprattutto sulla Pianura Padana intorno ai grandi centri urbani, aumentando giorno dopo giorno e culminando dopo la metà della settimana. Seppur in misura minore rimarranno coinvolte anche alcune zone del Centro Italia, prime fra tutte quelle intorno alla Capitale. 


Andamento termico previsto per i prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici


Segui l'evoluzione in diretta attraverso la nostra sezione satelliti


Precipitazioni in corso. Per i dettagli entra nella nostra sezione radar.


Segui il tempo in atto in Italia attraverso la nostra sezione webcam.


Come varieranno le temperature nei prossimi giorni? Scoprilo nella nostra sezione MAPPE


Non farti sorprendere dalle condizioni meteo-marine: consulta la nostra sezione MARI e VENTI


Segui l'evoluzione meteorologica in tempo reale dai satelliti ad alta risoluzione presenti nella nostra sezione SATELLITI


Appassionato della neve e degli sport invernali? Segui la nostra sezione dedicata.


Per conoscere la concentrazione di inquinanti sulla tua zona consulta la nostra sezione dedicata alla QUALITÀ DELL'ARIA


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati