21 ottobre 2018
ore 7:00
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 9 secondi
 Per tutti

L'alta pressione in espansione dall'Atlantico verso il Mediterraneo centrale e l'Italia sta raggiungendo i suoi massimi proprio in queste ore, nella prima parte del weekend. Favorirà un'ultima sequenza di tempo stabile e temperature ben oltre le medie del periodo, tanto che nel pomeriggio di sabato sono attesi valori massimi fino a 25/26°C sulle regioni tirreniche, poco meno sulla Val Padana e sulle isole maggiori. Clima mite anche sul resto d'Italia, seppur con qualche grado in meno.

Domenica l'alta pressione mostrerà i primi segnali di indebolimento ma la giornata trascorrerà ancora all'insegna del clima mite con temperature superiori alla norma. Qualche grado in meno rispetto al sabato, con valori diurni fino a 22/24° su Nordovest, tirreniche e isole maggiori, tra 18 e 21° sulle adriatiche e ioniche, dove inizieranno ad avvertirsi i primi refoli di aria più fresca in arrivo dall'Europa nordorientale.

Lunedì la nuova massa d'aria avrà ormai conquistato l'Italia e le temperature subiranno una più decisa diminuzione, tanto che sulla Val Padana e sul versante tirrenico non si andrà oltre i 16/19°, salvo qualche grado in più solo in Sardegna. Ancora più apprezzabile il calo sulle adriatiche e al Sud, non oltre i 15/18°C, complice anche il tempo in peggioramento.

Per le temperature previste clicca qui

Per le previsioni grafiche clicca qui

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati