12 dicembre 2019
ore 9:10
di Manuel Mazzoleni
tempo di lettura
2 minuti, 43 secondi
 Per tutti

FORTI VENTI E MAREGGIATE NEI PROSSIMI GIORNI - Le perturbazioni in transito nel corso dei prossimi, foriere di maltempo e nevicate a bassa quota al Nord, attiveranno un'intensa ventilazione che spazzerà gran parte dei nostri bacini, che di conseguenza tenderanno a diventare agitati o molto agitati. Ma vediamo nel dettaglio:

GIOVEDI' - La perturbazione in transito verso sudest attiverà una tesa ventilazione di Maestrale-Ponente tra le Isole Maggiori e Tirreno con raffiche sino a 80/90 km/h tra Golfo del Leone, Mare di Corsica, Sardegna e Tirreno occidentale. Possibili punte anche prossime ai 100 km/h sulle Bocche di Bonifacio orientali. Venti in sensibile rinforzo da O/NO anche su Ionio, Mare di Sicilia e medio-basso Adriatico.

VENERDì - La situazione peggiorerà ulteriormente nella giornata di venerdì che risulterà assai ventosa su gran parte della nostra Penisola. Attesi forti venti di Maestrale-Ponente tra Isole Maggiori e Tirreno con punte sino a 100/110 km/h tra Corsica e alta Sardegna, 90/100 km/h su Tirreno, Mare di Sardegna, Canali e Mare di Sicilia. Raffiche sino a 80/90 km/h da SO anche sullo Ionio, sino a 70/80 km/h dai quadranti meridionali sul basso Adriatico, sino a 60/70 km/h da Nordovest sul medio-alto Adriatico. Tra sera e notte venti tempestosi di Maestrale colpiranno il Centrosud, soprattutto basso Tirreno, Sicilia e basso Adriatico, con raffiche anche superiori ai 100-120 km/h nelle zone esposte. Possibili DANNI E DISAGI. PRESTARE ATTENZIONE.

WEEEKEND - la ventilazione si manterrà tesa di Maestrale tra Isole maggiori, Tirreno, Mare di Sicilia, Ionio e basso Adriatico con punte sino a 80/90 km/h ma in attenuazione. Venti ancora tesi occidentali/sudoccidentali su Ligure e alto Tirreno. Meglio nella giornata di domenica con venti ancora moderati o tesi da SO su Mare di Sardegna, Corsica, Ligure e medio-alto Adriatico.

ATTENZIONE ANCHE ALLE MAREGGIATE - Già venerdì i mari tenderanno a molto mossi o agitati i bacini centro occidentali con onde sino a 5/6 m su Mare di Corsica e Sardegna, 4/5 m su Canali e Tirreno. Sabato estese mareggiate interesseranno Sardegna occidentale, medio-basso versante tirrenico ma anche medio-basso Adriatico: attese onde oltre i 6/7 m su Tirreno, Mare e Canale di Sicilia. Meglio domenica con moto ondoso in generale diminuzione.

FORTE VENTO ANCHE IN MONTAGNA - Il vento si farà sentire anche in quota, in particolar modo tra venerdì e sabato. Raffiche anche oltre i 150 km/h spazzeranno le vette isolane e l'Appennino meridionale; punte sino a 100/130 km/h attese anche sulla dorsale appenninica centrale. Punte prossime ai 150 km/h anche sulle vette alpine centro occidentali, oltre i 100 km/h anche sull'Appennino settentrionale e Alpi orientali.

Per capire e vedere la situazione in tempo reale consulta le migliaia di webcam sparse lungo la nostra Penisola.

Per conoscere tutti i dettagli delle zone a più a rischio consulta le nostre carte sullo stato del mare previsto

L'ondata di maltempo sarà accompagnata da venti sostenuti che spazzeranno diverse zone della nostra Penisola. Per tutti i dettagli consulta le nostre mappe dei venti

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati