25 febbraio 2018
ore 17:52
di Francesco Nucera
 Per tutti

1° Marzo, ipotesi neve al Nord
1° Marzo, ipotesi neve al Nord

Davvero notevole l'irruzione di aria gelida siberiana di fine Febbraio che interesserà gran parte d'Europa. Il forte stratwarming ha prodotto una suddivisione del vortice polare con un lobo che attraversa l'Europa da Est verso Ovest. Questo accade mentre l'anticiclone porta i suoi massimi dapprima sull'Islanda, poi sulla Groenlandia. Si va incontro dunque ad un cambio di scenario in avvio di Marzo stante l'indice NAO che si porta dopo molto tempo su valori negativi. E' possibile dunque che la fase fredda in Europa, seppur non così intensa, possa proseguire nella prima parte di Marzo.

iPOTESI DI NEVE AL NORD - L'ipotesi più probabile in avvio di Marzo è che il blocco gelido possa alimentare una circolazione di bassa pressione tra Francia e Spagna ma che allungherà la sua influenza anche alla nostra Penisola. Si andranno così instaurando venti meridionali sull'Italia che trasporteranno masse d'aria più miti. Questa massa d'aria avrà due effetti: il primo è che andrà a scorrere sulla massa d'aria fredda affluita in precedenza portando nevicate in pianura al Nord e anche sulla Toscana. Il secondo sarà il graduale rialzo delle temperature, anche sensibile, specie al Sud e sulla Sicilia dove si potrà respirare un anticipo di Primavera. Il rialzo termico successivamente porterà il limite della neve a quote alte.


Per le previsioni sull'Europa clicca qui

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti