26 settembre 2016
ore 10:13
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 27 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE IN EUROPA. Un lungo ponte di alta pressione graverà su buona parte del continente dall'inizio della nuova settimana, esteso dalla Penisola Iberica fino agli stati confinanti con la Russia. Il tempo si manterrà di conseguenza stabile e in gran parte soleggiato, ad eccezione di alcuni disturbi di poco conto rappresentati da infiltrazioni umide di origine atlantiche che, di tanto in tanto, causeranno qualche addensamento in prossimità delle aree alpine con locali piovaschi.

BELLO E CALDO SU GRAN PARTE D'ITALIA. Entrando nel dettaglio sull'Italia ci aspettiamo dunque condizioni di tempo stabile e soleggiato per gran parte della settimana, almeno fino a ridosso del prossimo week-end, con cieli sereni intervallati da annuvolamenti martedì al Nord, innescati da infiltrazioni umide atlantiche che potranno generare qualche piovasco solo sulla catena alpina. Le temperature, già miti in avvio di settimana, subiranno un ulteriore lieve aumento dalla metà della settimana, grazie alla spinta di un caldo anticiclone dall'ovest Europa verso gli stati centrali, tanto che giovedì sono attesi valori massimi fino a 27° sulla Pianura Padana.

ULTIMI DISTURBI ALL'ESTREMO SUD. Non tutta Italia però potrà beneficiare della stabilità anticiclonica. A parte i già descritti disturbi sull'arco alpino, anche l'estremo Sud dovrà fare ancora i conti con un flusso umido ed instabile orientale, responsabile di altre piogge o temporali su bassa Calabria e soprattutto Sicilia, destinati in particolare ai versanti ionici.

Per le precipitazioni previste clicca qui

Per le temperature previste clicca qui

Per i venti previsti clicca qui

Per lo stato dei mari clicca qui

Per le allerte previste clicca qui

Per le previsioni grafiche clicca qui

Per le previsioni a 15 giorni clicca qui

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati