23 gennaio 2019
ore 8:00
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 9 secondi
 Per tutti

Situazione: Nel corso dei prossimi giorni avremo a che fare con una profonda circolazione di bassa pressione alimentata da correnti polari marittime. Le temperature sull'Italia si distribuiranno in modo assai irregolare a causa del rimescolamento causato dal vortice. Successivamente quando il minimo si sarà allontanato torneranno a prevalere correnti nord orientali. Giorni molto dinamici quindi dal punto di vista climatico. Vediamo cosa dovremo aspettarci

Nord: Temperature in calo a inizio settimana e almeno fino a mercoledì-giovedì che si configureranno come la giornate più fredde. Le minime saranno diffusamente sotto lo zero in pianura con valori che oscilleranno tra -3 e 0° mentre le massime oscilleranno tra 1 e 5°. Da venerdì e soprattutto sabato anche a causa del maggiore soleggiamento i valori massimi subiranno un leggero incremento attestandosi intorno 6-9° mentre le minime tenderanno a diminuire raggiungendo in pianura anche i -5° sabato mattina.

Centro: Temperature in diminuzione anche qui fino a metà settimana con valori minimi prossimi allo zero o localmente al di sotto nelle valli e massime che nella giornata di mercoledì arriveranno intorno  ai 7-9°. Da Giovedì l'arrivo dei forti venti associati al ciclone mediterraneo rimescolerà l'aria e avremo un lieve aumento delle temperature soprattutto sui settori peninsulari con minime difficilmente sottozero e massime fino alla soglia dei 9-10°. La Sardegna sarà interessata da isoterme più fredde. Da Venerdì nuovo calo termico in particolare lungo l'Adriatico con massime che scenderanno fino a 7-9°.

Sud : Situazione analoga con temperature in progressivo calo fino a mercoledì con valori minimi compresi tra 1 e 9° e massime fino a 13° sulle regioni del basso Adriatico e dello ionio. Da giovedì il ciclone mediterraneo piloterà correnti più miti con temperature in aumento ma non ovunque, l'aumento riguarderà soprattutto i settori peninsulari mentre la Sicilia sarà raggiunta da isoterme più fredde e qui avremo temperature in calo. Da venerdì e per sabato nuovo calo termico per l'afflusso di correnti balcaniche, più sensibili sul versante adriatico e le interne appenniniche peninsulari.

Per tutti i dettagli consulta le nostre mappe termiche qui


Per maggiori dettagli consultate l'apposita sezione meteo Italia


Se vuoi conoscere anche lo stato dei mari e dei venti clicca qui


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam


Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati