7 dicembre 2019
ore 0:10
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 12 secondi
 Per tutti

Analisi: la discesa dei primi impulsi di aria polare marittima alle nostre latitudini subito dopo il weekend dell'Immacolata, cambierà drasticamente lo scenario meteo attuale. L'atmosfera sarà molto più dinamica e sull'Italia si avvicenderanno una serie di perturbazioni sospinte da  forti venti e accompagnate da un calo delle temperature che favoriranno tanta nuova pioggia e neve fino a quote anche basse. Questa dinamicità potrebbe continuare anche nella settimana prima di Natale quanto meno al suo esordio, periodo 16-18 quindi la prima metà della settimana.

A seguire, periodo 19-21, l'aria fredda potrebbe puntare ancora più a ovest e favorire sul bacino centrale del Mediterraneo e l'Italia una maggiore stabilità caratterizzata anche da clima meno freddo ma con perturbazioni ancora in grado di toccare parte della Penisola soprattutto il Centro Nord. Il Natale resta dunque ancora la grande incognita di questa tendenza ma se seguirete sempre tutti i nostri aggiornamenti entro qualche giorno riusciremo a darvi una prima proiezione

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati