16 febbraio 2018
ore 12:00
di Francesco Nucera
 Per tutti

Il precedente forte riscaldamento della Stratosfera condizionerà la prima parte della Primavera. Gli anticicloni defilati e il passaggio della storm track bassa favoriranno ondate di maltempo sul Mediterraneo con temperature sotto le medie. Freddo fuori stagione sul Nord Europa.

meteo primavera 2018
meteo primavera 2018

N.B: Si tratta di scenari, previsioni sperimentali non utili per pianificare attività umane

METEO PRIMAVERA ITALIA- Si aspetta una Primavera piuttosto dinamica in avvio di stagione, anche con risvolti invernali, per via delle incursioni di aria fredda verso il Mediterraneo che porteranno le temperature sotto le medie del periodo, specie al Centro Nord. Alcune perturbazioni raggiungeranno l'Italia dove sono attese delle ondate di maltempo. Le precipitazioni maggiori sono attese al Centro Sud. Nevicate saranno possibili su Alpi ed Appennino, localmente a quote basse. Nel corso della stagione la pressione in aumento da ovest favorirà via via tempo più stabile e secco da ovest, una ripresa delle temperature mentre le condizioni di instabilità saranno relegate ai versanti adriatici e al Sud.


EUROPA OCCIDENTALE - Precipitazioni intense interesseranno Spagna, Portogallo e Francia centro meridionale nel momento in cui perturbazioni atlantiche raggiungeranno queste zone. Il contrasto tra i venti meridionali con quelli di natura artica sarà alla base di episodi nevosi anche a bassa quota sulla Francia. Mentre Scozia e Nord Inghilterra saranno più coinvolte dall'alta pressione seppur in un contesto freddo, il restante Regno Unito ed il Belgio potranno risentire di venti freddi dall'Artico con episodi di neve in Marzo. Precipitazioni intense sono attese sulle Alpi svizzere mentre tra Andalusia e Costa Brava risentiranno delle correnti instabili dal Nord Africa. Nel corso della stagione l'anticiclone rinforzerà tra Regno Unito ed Europa centrale favorendo un tempo più stabile ed asciutto con ripresa termica.

EUROPA CENTRALE- i venti freddi artici che prevarranno in avvio di stagione penalizzeranno soprattutto Baltico, Polonia, Germania e Repubblica Ceca; un prolungamento della stagione invernale, con episodi di neve a bassa quota, è così attesa. L'aria fredda raggiungerà anche Austria, Slovacchia ed Ungheria. Dopo l'inverno, anche la prima parte di stagione vedrà nuovi  importanti accumuli nevosi su Alpi Dinariche e Carinzia. Freddo a tratti anche intenso atteso tra Norvegia e Svezia. Nel corso della stagione la pressione aumenterà tra Regno Unito ed Europa centrale favorendo un tempo più stabile ed asciutto con ripresa termica. Nuove ricadute invernali sono però possibili a stagione inoltrata specie ad est.

EUROPA ORIENTALE - Ondate di maltempo sono attese sui Balcani specie orientali. La storm track in transito sul Mediterraneo accompagnerà l'evoluzione di perturbazioni. Le precipitazioni risulteranno anche intense tra Albania, Macedonia, kosovo, Bulgaria e nord della Grecia per l'interazione tra i venti freddi con quelli più caldi in risalita dal Nord Africa verso l'Europa sud orientale. Il freddo si attarderà anche in Bielorussia in avvio di stagione. Via via più stabile e con temperature in aumento sull'Ucraina.

Per le previsioni grafiche clicca qui

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti