12 settembre 2019
ore 12:44
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
46 secondi
 Per tutti

E' successo nella notte tra martedì e mercoledì nel nord degli USA, precisamente nello stato del South Dakota, città di Sioux Falls. Il sistema di sirene che normalmente entra in funzione automaticamente quando un tornado sta per colpire le città americane ha avuto un problema di funzionamento, probabilmente per un errore umano. I cittadini non sono così riusciti a correre ai ripari e l'improvviso tornado si è abbattuto sulla città provocando, oltre agli inevitabili danni (venti a oltre 160km/h), anche il ferimento di alcune persone ricoverate in una struttura ospedaliera.


Si contano inoltre 37 strutture crollate o parzialmente distrutte. Anche l'ufficio meteorologico che si occupa della previsione dei tornado è stato danneggiato, al punto che i meteorologi del National Weather Service hanno dovuto abbandonarlo per mettersi in salvo, delegando temporaneamente l'ufficio meteo europeo ad Aberdeen per proseguire il lavoro di previsione.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati